Cerca

Una caccia al tesoro all’ombra del castello

ORIA - Tra maghi e cavalieri, Oria si appresta a vivere la magia della Caccia al Tesoro Medioevale. Si svolgerà domani, con inizio alle ore diciannove presso la Villa Comunale, la quattordicesima edizione della Caccia al tesoro medioevale, un gioco per tutto la famiglia organizzato dall’Oratorio S.I.N.G. di Oria.
Una caccia al tesoro all’ombra del castello
ORIA - Tra maghi e cavalieri, Oria si appresta a vivere la magia della Caccia al Tesoro Medioevale. Si svolgerà domani, con inizio alle ore diciannove presso la Villa Comunale, la quattordicesima edizione della Caccia al tesoro medioevale, un gioco per tutto la famiglia organizzato dall’Oratorio S.I.N.G. di Oria. Tante le novità inserite nel gioco ad iniziare dal regolamento, totalmente ripensato dal vicepresidente Francesco Scarciglia, per continuare con i nuovi personaggi inseriti nella ricerca del tesoro ed i nuovi giochi e prove da superare, nuova anche la location, la villa comunale, pensata per riscoprire il più grande polmone verde della cittadina federiciana.

“Siamo entusiasti per questa nuova edizione – dichiara Valentina Calò Vicepresidente vicaria del SING che cura anche l’org anizzazione generale del gioco – per le tante novità, a rendere il gioco ancora più avvincente la programmazione di un gioco a cavallo e la presenza di nuovi personaggi”. Altra novità è la programmazione della manifestazione all’interno del grande contenitore Re-Art, la settimana dell’arte programmata dall’associazione Dear Amico di Oria. “La collaborazione con Dear Amico – commenta il Presidente dell’Oratorio Roberto Schifone – rende ancora più preziosa questa edizione, essere ospitati all’inter no della settimana dell’arte ci onora, speriamo questo sia l’inizio di una proficua collaborazione futura”.

Il gioco, come consuetudine, è composto da due momenti il primo, la ricerca dei personaggi ed il superamento delle prove, comporrà la lista di partenza delle squadre alla ricerca del tesoro, il secondo momento, invece, prevede la ricerca del forziere contenente il premio finale del valore di seicento euro. Ad essere premiati saranno, inoltre, la squadra più numerosa, il concorrente più anziano ed il concorrente più giovane. La pausa tra la prima e la seconda parte sarà allietata da uno spettacolo di bolle di sapone, al termine della manifestazione, inoltre, ci sarà la serata “mister X” programmazioni inserite nella settimana dell’arte e curate dall’as - sociazione Dear Amico.

“La caccia al tesoro – conclude Schifone – rappresenta da sempre la fase di start up delle attività invernali dell’oratorio, quest’anno per noi è un anno speciale essendo l’anno giubilare, il venticinquesimo delle nostra attività. Un ricco programma sarà varato a giorni dal consiglio direttivo per vivere al meglio questo importantissimo traguardo”. Organizzatori della manifestazione, assieme a Calò, Schifone e Scarciglia, i giovani responsabili dell’oratorio Andrea Santorsola, Sabrina Oggiano, Antonella Menga, Carmen Pipino e Federica Caniglia. Tutto pronto per questa quattordicesima edizione, iscrizioni presso Alfa Copisteria, info line 3384043542 e sul sito dell’oratorio www.oratoriosing.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400