Cerca

Sagra della mozzarella e della carne di «ciucciu»

FRANCAVILLA - Entra nel vivo nelle contrade agricole francavillesi. Le sagre, quella della “mozzarella”, o della “carne de ciucciu intra la pignata” e le tante iniziative private riportano gente nelle campagne in una realtà interna, lontana dal mare, dove le risorse rurali rivestono un ruolo importante non solo socio-economico ma anche culturale
Sagra della mozzarella e della carne di «ciucciu»
FRANCAVILLA - Entra nel vivo nelle contrade agricole francavillesi. Le sagre, quella della “mozzarella”, o della “carne de ciucciu intra la pignata” e le tante iniziative private riportano gente nelle campagne in una realtà interna, lontana dal mare, dove le risorse rurali rivestono un ruolo importante non solo socio-economico ma anche culturale.

«Qualche pensiero in libertà alla fine di una settimana impegnativa e poco prima di iniziarne un’altra esaltante - afferma l’assessore alla Cultura, Annamaria Padula -: sto imparando tanto. Gli esami sono quotidiani, ma soprattutto sto conoscendo una città sorprendente. Quella che in estate vive nelle campagne, fa il giro delle masserie, si incontra in u n’aia per mangiare un panzerotto o gustare una mozzarella, anima la vita delle contrade con feste piene di iniziative, promuove comitati spontanei; quella città fatta da associazioni che propongono concerti e rappresentazioni coltissime o popolarissime, da ragazzi che fanno musica a livelli incredibili, da amanti di cinema che non perdono un film della rassegna, da genitori che accompagnano pazienti figli impazienti e curiosi, da anziani ballerini e cantanti». Insomma, una città, non solo nel centro storico, ma anche nelle contrade rurali.

«Tanti volti, tante storie - conclude l’assessore Padula -. E così, quando la sera torniamo, dopo aver visto tutte quelle facce, aver parlato con tante di queste persone, svuotati di energie ma non di senso, chiediamo perdono per quello che ancora non sappiamo fare e non abbiamo fatto». [L. R.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400