Cerca

Federalberghi denuncia: "Il randagismo una minaccia per il turismo"

BRINDISI - Il randagismo e il turismo non vanno d’accordo. Per questo Federalberghi Brindisi ha annunciato di voler scrivere, tramite il proprio legale, una lettera a tutti i Comuni della Provincia di Brindisi per denunciare il malessere di una situazione che peggiora sempre di più. L’emergenza ha raggiunto il clou quando alcuni turisti stranieri hanno abbandonato una struttura nel brindisino dopo che gli stessi si sono imbattuti in esemplari alquanto aggressivi di cani randagi
Federalberghi denuncia: "Il randagismo una minaccia per il turismo"
Il randagismo e il turismo non vanno d’accordo. Per questo Federalberghi Brindisi ha annunciato di voler scrivere, tramite il proprio legale, una lettera a tutti i Comuni della Provincia di Brindisi per denunciare il malessere di una situazione che peggiora sempre di più. L’emergenza ha raggiunto il clou quando alcuni turisti stranieri hanno abbandonato una struttura nel brindisino dopo che gli stessi si sono imbattuti in esemplari alquanto aggressivi di cani randagi.

“Non si tratta di solo randagismo ma anche di mancanza di rispetto per i diritti degli animali. Un diritto sancito nel 1991 che enuncia il principio secondo cui si deve promuovere e disciplinare la tutela”, spiega il presidente di Federalberghi, Pierangelo Argentieri che poi aggiunge: “Non riusciamo a capire, nel contesto del territorio provinciale, a quale punto si trovi l’attuazione dei piani di controllo della nascita dei cani  e l’identificazione e registrazione nell’apposito anagrafe, tramite il servizio veterinario pubblico”.

L’associazione degli albergatori della Provincia di Brindisi chiede l'immediata apertura di un’indagine in collaborazione con tutte le autorità competenti.

“I Comuni dovrebbero organizzare meno feste e meno sagre e convogliare più risorse per mettere fine a questa vera e propria emergenza che rischia di creare anche seri danni all'immagine turistica della nostra Provincia”, conclude Argentieri. 
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400