Cerca

Brindisi, inchiesta Procura su convenzione Asl-Avis

BRINDISI - Una inchiesta è stata avviata dalla procura di Brindisi e affidata dal procuratore della Repubblica, Marco Dinapoli, al nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza, riguardo l'operato dell'associazione Avis di Brindisi negli anni scorsi e la convenzione con la Regione Puglia e con la Asl, interrotta lo scorso aprile dal Crat, il coordinamento regionale per le attività trasfusionali, e che regolava la fornitura di sacche di sangue provenienti dalle donazioni. Nei giorni scorsi i militari delle fiamme gialle hanno effettuato acquisizioni di documenti presso la sede dell'Asl di Brindisi oltre che dell'Avis provinciale. Al momento non vi sono nè iscrizioni nel registro degli indagati, nè tantomeno ipotesi di reato.
Brindisi, inchiesta Procura su convenzione Asl-Avis
BRINDISI - Una inchiesta è stata avviata dalla procura di Brindisi e affidata dal procuratore della Repubblica, Marco Dinapoli, al nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza, riguardo l'operato dell'associazione Avis di Brindisi negli anni scorsi e la convenzione con la Regione Puglia e con la Asl, interrotta lo scorso aprile dal Crat, il coordinamento regionale per le attività trasfusionali, e che regolava la fornitura di sacche di sangue provenienti dalle donazioni.

Nei giorni scorsi i militari delle fiamme gialle hanno effettuato acquisizioni di documenti presso la sede dell'Asl di Brindisi oltre che dell'Avis provinciale. Al momento non vi sono nè iscrizioni nel registro degli indagati, nè tantomeno ipotesi di reato.

Si stanno compiendo - si è appreso da fonti investigative - approfondimenti sul rispetto dei parametri fissati dalla convenzione per la fornitura di sacche di sangue, per le quali era previsto un corrispettivo in denaro per coprire le spese di gestione del servizio. A quanto è emerso, la presentazione di un esposto avrebbe fatto in modo che fosse avviata l'indagine, la cui delega è al momento generica e finalizzata unicamente all'acquisizione dei documenti e a chiarire i contorni della questione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400