Cerca

Brindisi, vandali nel parco «Melissa» sfiorato dramma

BRINDISI - Atti di vandalismo sono stati compiuti all'interno del giardinetto di Brindisi intitolato alla vittima dell'attentato avvenuto il 19 maggio 2012 davanti alla scuola Morvillo Falcone, la sedicenne Melissa Bassi. L'area verde si trova proprio di fronte all'istituto scolastico. È quanto ha denunciato in una nota il sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, che ha anche specificato che per via della manomissione di un'altalena una bambina che giocava nel parco ha rischiato di ferirsi
Brindisi, vandali nel parco «Melissa» sfiorato dramma
BRINDISI - Atti di vandalismo sono stati compiuti all'interno del giardinetto di Brindisi intitolato alla vittima dell'attentato avvenuto il 19 maggio 2012 davanti alla scuola Morvillo Falcone, la sedicenne Melissa Bassi. L'area verde si trova proprio di fronte all'istituto scolastico. È quanto ha denunciato in una nota il sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, che ha anche specificato che per via della manomissione di un'altalena una bambina che giocava nel parco ha rischiato di ferirsi.

«Il nemico peggiore della città di Brindisi - scrive Consales invitando la città a reagire - è quello degli atti vandalici che continuano a vanificare tutti gli sforzi compiuti dall' amministrazione. Ieri sera - afferma il primo cittadino - è stata sfiorata una tragedia all'interno del 'Parco Melissà, situato a poche decine di metri dalla scuola 'Morvillo - Falconè. I soliti vandali hanno divelto una altalena biposto e dopo pochi minuti l'ha utilizzata una bambina che, ignara di tutto, ha rischiato di rimanere travolta dalla trave della struttura. L'aspetto più preoccupante è rappresentato dal fatto che in tanti hanno visto in azione i vandali e nessuno ha mosso un dito, neanche per avvisare le forze dell'ordine».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400