Cerca

Un rimprovero sul muro giusto ma sgrammaticato

BRINDISI - «Si ricorda che la spazzatura - si legge sul biglietto affisso - và tenuta vicino casa. L'angolo in questione non è da rifiuti. Diretto ha (e qui casca l'asino) tutto il vicinato, in caso contrario verranno avvisati i vigili urbani». E pronta la risposta: «nel frattempo io avviso un professore per un corso di recupero»
Un rimprovero sul muro giusto ma sgrammaticato
BRINDISI - Si, d’accordo. Gli incivili che abbandonano i rifiuti agli angoli delle strade vanno combattuti in ogni modo e qualche volta anche... minacciati. Ma se si riuscisse ad esprimersi meglio tali concetti nella lingua di Dante sarebbe cosa... buona e giusta. Ma, soprattutto, si eviterebbero ironici commenti come quello apparso sotto il cartello affisso in corte Passante.
«Si ricorda che la spazzatura - si legge sul biglietto affisso - và tenuta vicino casa. L'angolo in questione non è da rifiuti. Diretto ha (e qui casca l'asino) tutto il vicinato, in caso contrario verranno avvisati i vigili urbani».
Una «h» di troppo ha quasi sminuito il senso del giusto rimprovero, almeno agli occhi del bontempone che ha scritto di rivolgersi ad un professore per le... ripetizioni. Errori o no, un messaggio è chiaro: gettiamo la spazzatura dove si getta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400