Cerca

Van Basten e altri vip tra Fasano e Torre Canne

di TOMMASO VETRUGNO
FASANO - Il Fasanese si conferma un punto di riferimento per i vip. Arriva l’estate ed il fascino del mare richiama a raccolta i fedelissimi della costa che da Savelletri conduce a Torre Canne. Un pezzo del Milan dei miracoli è ritornato a riunirsi in zona. I campioni del passato del calibro di Marco Van Basten, Mauro Tassotti e Roberto Donadoni hanno messo le tende presso le masserie extra lusso della zona
Van Basten e altri vip tra Fasano e Torre Canne
di Tommaso Vetrugno

FASANO - Il Fasanese si conferma un punto di riferimento per i vip. Arriva l’estate ed il fascino del mare richiama a raccolta i fedelissimi della costa che da Savelletri conduce a Torre Canne. Un pezzo del Milan dei miracoli è ritornato a riunirsi in zona. I campioni del passato del calibro di Marco Van Basten, Mauro Tassotti e Roberto Donadoni hanno messo le tende presso le masserie extra lusso della zona.

Non è una novità per il territorio che continua ad evidenziare un certo feeling con i campioni che hanno indossato la maglia del diavoletto rossonero. Per il cittì del Parma Donadoni la presenza in zona è ormai una consuetudine, alla luce anche di una masseria di sua proprietà acquistata negli scorsi anni. Gli ex calciatori del calibro di Tassotti e Donadoni, entrambi vicecampioni del mondo all’edizione Usa 1994, e Van Basten, vincitore con la sua Olanda degli Europei 1988, in zona hanno trovato anche il fasanese Renato Olive, calciatore di serie A degli scorsi anni, che si conferma un ottimo punto di riferimento per le loro uscite. Non è la prima volta che Van Basten e Tassotti vengono in zona. Una vacanza nel Fasanese tra una partita a golf, presso il noto green a 18 buche di San Domenico, e una inevitabile sfida a tennis presso i campi del Tennis club a Selva. Decisamente una vacanza a base di sport, ma la sera è caratterizzata dall’uscita in loco alla ricerca dei posti tipici per degustazioni a base di pesce. In merito i 3 calciatori si dimostrano dal palato fine, preferendo anche i frutti di mare crudi. Un passato illustre per gli ex campioni del calcio, ma nel presente non hanno minimamente perso quella grinta e determinazione per sfoderare ore ed ore di pratica con il loro sport preferito. Per chi li conosce bene presenta Donandoni come un asso anche nel gioco del tennis, mentre per Van Basten e Tassotti il feeling con la pallina da golf è così intenso che le ore di pratica spesso si spengono con il calare delle tenebre. Lo scorso venerdì sera Donadoni, Van Basten, Tassotti ed Olive si sono dati appuntamento presso il ristornate Al buco a Torre Canne, subito dopo la partita della nazionale. Inevitabile il commento sulla prestazione degli azzurri, ma rigorosamente davanti ad un piatto a base di frutti di mare. Nello stesso ristorante era presente anche l’attore Sebastiano Somma, ancora in zona per una vacanza lunga, dopo che lo scorso lunedì ha ritirato il premio Volere volare. Una cena di famiglia con amici del luogo, senza smentire il proprio feeling con le pietanze a base di prodotti di mare. Per Somma il Fasanese si conferma un ottimo luogo di vacanza prima dei prossimi impegni lavorativi. Al tavolo con il popolare attore anche l’assessore Laura De Mola e il caporedattore del Tg Regione Attilio Romita.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400