Cerca

A Ceglie Messapica l'ostetrica è ammalata e il pap test non si fa

CEGLIE MESSAPICA - Da gennaio non è più possibile effettuare il presso il consultorio di questo Comune. Motivo? L’ostetrica, che peraltro tra qualche settimana andrà in pensione, è in malattia e sinora dalla Azienda sanitaria nessuno ha mosso un dito per sostituirla. E le donne che debbono sottoporsi a questo esame? Si arrangiassero. Incredibile ma vero. La malattia di una dipendente porta alla paralisi di un servizio di primaria importanza per la donna. Non si parla di uno stop di qualche giorno, ma di mesi di inpossibilità ad effettuare questo accertamento
A Ceglie Messapica l'ostetrica è ammalata e il pap test non si fa
CEGLIE MESSAPICA - Da gennaio non è più possibile effettuare il presso il consultorio di questo Comune. Motivo? L’ostetrica, che peraltro tra qualche settimana andrà in pensione, è in malattia e sinora dalla Azienda sanitaria nessuno ha mosso un dito per sostituirla. E le donne che debbono sottoporsi a questo esame? Si arrangiassero.

Incredibile ma vero. La malattia di una dipendente porta alla paralisi di un servizio di primaria importanza per la donna. Non si parla di uno stop di qualche giorno, ma di mesi di inpossibilità ad effettuare questo accertamento.

Per chi non lo sapesse il pap-test è un esame citologico che indaga le alterazioni delle cellule del collo e della cervice dell'utero. E siccome per le donne l’utero è l’organo a più alto rischio tumorale ci si rende conto di quanto sia importante sottoporsi periodicamente a questo test. Pap test prende il nome dal medico di origine greca trapiantato negli Stati uniti:  Georgios Papanicolaou (1883-1962), considerato il padre della citopatologia, che sviluppò questo accertamento per la diagnosi rapida dei tumori del collo dell'utero. Da allora il pap test è rimasto pressoché invariato e milioni di donne quotidianamente ne fanno ricorso rivelandosi, nonostante il passare degli anni e il progredire della scienza e della tecnica, sempre efficacissimo nella prevenzione del tumore del collo dell’utero.

Ma a Ceglie, da mesi (e chissà sino a quando), non può essere effettuato il pap-test. Perché una ostetrica è in malattia. E non si venga a dire che non ci sono fondi per avere personale a sufficienza. Perché basterebbe ricordare come sono stati sprecati i denari della Sanità. Lunedì scorso c’è stata a Brindisi l’udienza del processo all’ex capo dell’Area tecnica della Asl, Vincenzo Corso, che imbrogliava con gli appalti.

Lo stesso Corso che è sotto processo con altre quattro persone, tra le altre cose, per la Tac installata a Ceglie Messapica, già modello superato, che non funziona ed è costata qualcosa come cinque milioni di euro.

Una sanità che sembra faccia acqua da tutte le parti e che suscita commenti negativi da parte degli utenti e degli stessi operatori sanitari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400