Cerca

Martedì 24 Aprile 2018 | 20:14

oria

Usura a commercianti
condanne per 10 anni

tribunale brindisi

Piero Argentiero
Due condanne e altrettante assoluzioni per un presunto giro di usura messo su da alcuni oritani, una delle quali titolare di un esercizio commerciale.
I condannati sono Cosimo Argentiero, 58 anni, nativo di Ceglie Messapica, residente a Oria sette anni e sei mesi di reclusione e settemila euro di multa, e Aldo Carone, 62 anni, di Oria: tre anni di carcere e 7.500 euro di multa. Assolti «perché il fatto non sussiste» Giuseppe Argentiero, 52 anni, di Oria, e Giovanni Argentiero, 32 anni, di Manduria. La sentenza è stata emessa dal collegio presieduto da Domenico Cucchiara (giudici a latere Simone Orazio e Adriana Almiento). Parti civili solo quattro delle varie persone che, secondo l’accusa, avevano ricevuto soldi a tassi usurari da Cosimo Argentiero, mentre Carone si era prestato a «scontare» in banca le cambiali che Argentiero avrebbe ricevuto dagli usurati.
Disposta inoltre la confisca di beni per poco più di 94mila euro a Cosimo Argentiero e per poco meno di 26mila euro a Carone.
Il pubblico ministero Valeria Farina Valaori aveva chiesto la condanna di Cosimo Argentiero, ritenuta la continuazione per usura ed estorsione, senza attenuanti generiche e senza recidiva perché contestata erroneamente, a dieci anni di reclusione e diecimila euro di multa, e assoluzione per altri capi di imputazione; di Giovanni Argentiero, per usura ed esorsione, con la concessione delle generiche, a sette anni di reclusione, e assoluzione per altro; di Giuseppe Argentiero, per usura ed estorsione, con continuazione, senza generiche e con recidiva, a nove anni di carcere e novemila euro di multa, e di Aldo Carone, per avere portato allo sconto cambiali date in pagamenti dalle vittime dell’usura agli Argentiero, con generiche equivalenti alle aggravanti, a tre anni di reclusione e tremila euro di multa.
I fatti sono datati. Sono finiti prescritti episodi sino al 2000. Lo strozzinaggio inizia quando era ancora in vigore la lira e secondo il capo di imputazione gli interessi erano di 50mila lire per ogni milione dato in prestito. Con l’arrivo dell’euro anche gli usurai si adeguano e si passa agli interessi di 100 euro per ogni mille euro mensili. Questo, ovviamente, secondo i risultati dell’inchiesta svolta dalla Guardia di finanza che ha fatto finire sotto processo i quattro oritani (un quinto imputato, anche lui di Oria, chiede il patteggiamento in sede di udienza preliminare).
I tre Argentiero - ha sostenuto l’accusa - avrebbero prestato soldi a tassi usurari a vari imprenditori e artigiani oritani. Carone avrebbe dato loro sostegno effettuando il cosiddetto sconto dei titoli emessi dalle persone indebitate con gli Argentiero (con i quali è imparentato). Usura che inizia negli anni Novanta e si protrae sino al 2009. Soldi che nel volgere di poco tempo si moltiplicavano sino ad arrivare a cifre da capogiro. Il business si conclude nel 2009 quando la Guardia di finanza chiude il cerchio attorno ai presunti responsabili. Nel 2012 i quattro attuali imputati vengono mandati a giudizio dal giudice per l’udienza preliminare Giuseppe Licci, mentre una quinta persona, come si diceva, patteggia la pena.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Ipovedente cade in mare nel porto salvato dal suo cane

Ipovedente cade in mare
nel porto salvato dal suo cane

 
cittadella della ricerca Brindisi

Fusione nucleare, l’Avvocatura indagherà sull’esclusione di Brindisi

 
Sanità Puglia, commissione approva più fondi per assegni di cura

Sanità Puglia, commissione approva più fondi per assegni di cura

 
Il capo della Polizia inaugura impianto  delle Fiamme Oro

Capo della Polizia inaugura
impianto delle Fiamme Oro

 
Brindisi, imputato di stalking  colto da infarto in tribunale

Brindisi, imputato di stalking
colto da infarto in tribunale

 
La «Casa degli orti» abbandonata all’incuria

La «Casa degli orti»
abbandonata all’incuria

 
Amministrative al vetriolo Il Centrodestra va a pezzi

Amministrative al vetriolo
Il Centrodestra va a pezzi

 
Cremona batte Brindisi al PalaPentassuglia 72-99

Basket, Cremona
sbanca Brindisi 99-72

 

MEDIAGALLERY

Chieuti, uomo muore travolto da cavallo

Chieuti, uomo muore travolto da cavallo

 
Lecce, bullismo a scuola

Lecce, bullismo a scuola

 
L'inseguimento in mare dello scafista con una tonnellata di droga al largo delle coste salentine

L'inseguimento in mare dello scafista con una tonnellata di droga al largo coste salentine

 
La commessa della gioielleria veneta aggredita e sequestrata dai rapinatori brindisini

La commessa della gioielleria veneta aggredita e sequestrata dai rapinatori brindisini

 
Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

 
Puglia, Papa Francesco ad Alessano

Puglia, Papa Francesco ad Alessano

 
Papa Francesco celebra messa a Molfetta

Papa Francesco celebra messa a Molfetta

 
Papa Francesco

Papa Francesco da Alessano a Molfetta: tappe sui luoghi di don Tonino Bello

 

LAGAZZETTA.TV

Italia TV
Stop donazione organi anonima,padre raccoglie 14mila firme

Stop donazione organi anonima,padre raccoglie 14mila firme

 
Mondo TV
Il killer di Toronto studente non legato al terrorismo

Il killer di Toronto studente non legato al terrorismo

 
Meteo TV
Previsioni meteo per mercoledi', 25 aprile 2018

Previsioni meteo per mercoledi', 25 aprile 2018

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 18

Ansatg delle ore 18

 
Spettacolo TV
'Il vecchio Banderas morto grazie a Picasso'

'Il vecchio Banderas morto grazie a Picasso'

 
Economia TV
Alitalia: Ue apre indagine, dubbi su prestito ponte

Alitalia: Ue apre indagine, dubbi su prestito ponte

 
Calcio TV
Champions, stasera Roma a Liverpool

Champions, stasera Roma a Liverpool

 
Sport TV
Motogp, oggi le libere ad Austin

Motogp, oggi le libere ad Austin