Giovedì 16 Agosto 2018 | 08:04

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Nel rione Commenda

Brindisi, assalto al bancomat: bandito ucciso in sparatoria con Polizia

Conflitto a fuoco nella notte con una pattuglia di agenti: la vittima era di Ostuni. I complici inseguiti da una volante fermata dalle bande chiodate

Brindisi, assalto a bancomat:bandito ucciso dalla Polizia

Il corpo del rapinatore (foto Amatulli)

Un uomo è morto la scorsa notte a Brindisi durante un conflitto a fuoco con la polizia mentre con altri stava tentando un assalto ad uno sportello bancomat della Banca popolare di Bari in via Orazio Flacco, al rione Commenda. A quanto si è appreso, i banditi erano almeno in cinque e a bordo di una Audi A 6. Secondo una prima ricostruzione fatta dalla polizia, a dare l’allarme al 113 sarebbe stato un cittadino che ha sentito rumori dinanzi alla banca. Quando sul posto è arrivata una pattuglia della volante gli uomini hanno sparto con fucili colpendo l’auto degli agenti che hanno sparato a loro volta.

Nel conflitto, uno dei cinque malviventi, un pregiudicato di Ostuni, Giovanni Ciccarone, 50 anni, è stato raggiunto da almeno un proiettile al petto rimanendo a terra ferito gravemente. Uno degli agenti ha quindi chiamato un’ambulanza ma l’uomo è morto. Indosso alla vittima e attorno al suo corpo per terra, questa mattina è stata trovata almeno una decina di cartucce da fucile calibro 12.

I complici sono fuggiti sull'Audi inseguiti dalla volante fino a quando, giunti alla periferia di Brindisi, sulla strada 379, i fuggitivi hanno lanciato sull'asfalto chiodi a tre punte, causando l’esplosione di uno pneumatico dell’auto della polizia che ha dovuto interrompere l’inseguimento.

L’uomo morto nel conflitto a fuoco, già coinvolto ed arrestato in diverse inchieste per contrabbando, furti, rapine, estorsioni, spaccio di droga e di banconote false, due anni fa era stato arrestato dalla guardia di finanza dopo un inseguimento lungo la statale 16 a bordo di un’Audi 6 condotta da un’amico e sulla quale furono trovati due Kalashnikov, oltre 90 cartucce da guerra, e 3 caricatori. L’uomo era stato poi rimesso in libertà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Brindisi-Lecce, carambola di autosulla statale 613: sette feriti

Brindisi-Lecce, carambola di auto
sulla statale 613: sette feriti

 
Fasano, ucciso da auto pirataI Carabinieri: chi sa, parli

Fasano, ucciso da auto pirata. I Carabinieri: chi sa, parli

 
Fotografa il lato B di tre ragazzine in un centro commerciale, denunciato

Fotografa il lato B di tre ragazzine in un centro commerciale, denunciato

 
Cocaina

Nascondeva la cocaina nella cappa della cucina: un uomo è ai domiciliari

 
Latiano, marocchino violento ignora i divieti e semina danni e paura: in carcere

Latiano, marocchino violento ignora i divieti e semina danni e paura: in carcere

 
Tuturano, scoperto il libro mastrodelle «consegne»: in cella pusher

Tuturano, scoperto il libro mastro
delle «consegne»: in cella pusher

 
Brindisi, la città diventa come la foresta amazzonica

Brindisi, la città diventa come la foresta amazzonica

 

GDM.TV

Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 
Brindisi, l'aereo-forno di RyanairMalori a bordo. «Bloccati sulla pista»

Brindisi, l'aereo-forno di Ryanair
Malori a bordo. «Bloccati sulla pista»

 
Prof. Gesualdo: «Primo trapianto al mondo a partire da donatore cadavere»

Trapianto di rene a catena a Bari. Gesualdo: «Ecco il primo caso al mondo»

 
La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

La masseria che faceva affari con 2mila piante droga a Lecce

 

PHOTONEWS