Lunedì 16 Luglio 2018 | 12:57

sindacalista Cobas

Roberto Aprile (Bobo) assolto
per non aver commesso il fatto

L’accusa era di manifestazione non autorizzata

Roberto Aprile (Bobo) assolto per non aver commesso il fatto

Assolto per non aver commesso il fatto. Vicenda giudiziaria a lieto fine per il sindacalista Roberto Aprile, imputato in un processo per manifestazione non autorizzata.

«I fatti - si legge in una nota del sindacato Cobas - si riferivano al sit-in sotto il Comune di Brindisi del 30 giugno 2014 in concomitanza di un Consiglio comunale. L’assoluzione  è potuta avvenire grazie alla testimonianza di Livia Antonucci e dimostra ancora di più il carattere persecutorio nei confronti di Roberto Aprile. Per avere un’idea, è bene raccontare i fatti di un processo  dagli aspetti paradossali e tragicomici. Il Cobas organizza un presidio sotto Palazzo di Città e in concomitanza di un’assise civica per esprimere le proprie preoccupazioni relative ad un possibile fallimento dello stesso Comune che avrebbe mandato a gambe all’aria i dipendenti diretti e quelli che ci girano intorno, portando una intera città allo sbando».

«Contemporaneamente - prosegue la nota del Cobas - Livia Antonucci, referente di un partito dell’pposizione, organizza anch’ella un sit-in per lo stesso giorno sul problema dei rifiuti e invia la comunicazione alla questura. Aprile, venuto a conoscenza del sit-in, chiama Livia Antonucci e insieme concordano di stare in piazza con lo stesso avviso. Le manifestazioni si svolgono regolarmente e i due trascorrono la mattinata insieme davanti al Comune».

Non la pensa allo stesso modo il personale della questura inviato sul posto: «Per un ispettore - evidenzia ancora la nota sindacale - le cose sono andate diversamente. Aprile avrebbe  commesso il reato di manifestazione non autorizzata, il tutto accompagnato da circa 50 foto. Addirittura con le  foto della macchina di Roberto Aprile, ed una in particolare che ritrae la targa che conoscono tutti. Arriviamo al dunque: dopo le testimonianza di Aprile e dell’ispettore (che conferma la sua versione) è arrivata quella di Livia Antonucci, la quale ha riferito al giudice che la manifestazione era comune e che Aprile non ha parlato illegalmente. Ha inoltre affermato che il tutto era stato spiegato ai vigili urbani a cui aveva mostrato la informativa alla questura e la condivisione della piazza. A questo punto l’avv. Mauro Masiello (difensore di Aprile nel processo) ha chiesto di non sentire gli altri testimoni e ottenere la assoluzione. Il tribunale ha accolto la richiesta e ha concluso il processo con la assoluzione legata alla formula “per non aver commesso il fatto”. Questa assoluzione allenta un attimo questa corsa alla repressione nei confronti del sindacalista Roberto Aprile, cosa che sicuramente continuerà e alla quale il Cobas continuerà ad opporsi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Mesagne, quando un sindaco sa comunicare ai suoi cittadini

Mesagne, quando un sindaco
sa comunicare ai suoi cittadini

 
Ostuni, «La “città bianca” deve tornare ad essere bianca»

Ostuni, «La “città bianca”
deve tornare ad essere bianca»

 
Guasto a traghetto in Grecia, passeggeri bloccati a Brindisi

Guasto a traghetto in Grecia, passeggeri bloccati a Brindisi. «Senza autorizzazioni»

 
Brindisi, poliziotto in affari con i clan

Brindisi, poliziotto in affari con i clan

 
Per l’Inps è morto e subito gli revocano la pensione

Per l’Inps è morto e subito gli revocano la pensione

 
«Rubano» l’identità per truffare gli anziani

«Rubano» l’identità per truffare gli anziani

 
Ancora fiamme a Torre Guaceto

Ancora fiamme a Torre Guaceto

 
Rapinatore brindisino evadeper amore: finisce in cella

Rapinatore brindisino evade
per amore: finisce in cella

 

GDM.TV

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 
Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

 
Negramaro a Lecce, il concertoallo stadio davanti ai 30mila

Negramaro a Lecce, il concerto allo stadio davanti ai 30mila

 
Lunghe assenze dall'ospedale, sospeso direttore medico a Campi Salentina

Campi, medico assenteista lasciava l'ospedale per andare nel suo hotel Vd

 
Si assentavano dal lavoro, sospesi 9 dipendenti del comune di Lecce

Tornano i furbetti del cartellino: beccati e sospesi 9 dipendenti del comune di Lecce

 
Bagarre in aula sul dl Palagiustizia tutti contro Bonafede: parte il coro «onestà»

Bagarre in aula sul dl Palagiustizia, parte il coro «onestà»

 

PHOTONEWS