Martedì 17 Luglio 2018 | 13:55

Litoranea nord

Brindisi, sigilli al lido Arca di Noè contestati abusi edilizi

Nucleo operativo ecologico e militari della Stazione Casale in azione. La proprietà aveva realizzato opere edili prive delle necessarie autorizzazioni in zona sottoposta a vincolo paesaggistico

sigilli al lido Arca di Noè

BRINDISI - I carabinieri del Nucleo operativo ecologico (Noe) di Lecce insieme con i militari della Stazione di Brindisi Casale nell’ambito delle attività di controllo sulle aree marine protette e le zone costiere - disposta dal Comando Carabinieri per la Tutela Ambientale di Roma - in località «Apani», hanno sequestrato, al termine di una serie di verifiche, lo storico lido «Arca di Noè». Nel corso dell’ispezione effettuata nello stabilimento balneare hanno provveduto a denunciare in stato di libertà il proprietario dell’area e il legale rappresentante della ditta che lo gestisce. I reati contestati vanno dall’inottemperanza all’ordinanza emessa dal comune di Brindisi nell’anno 2016, in quanto non hanno provveduto alla demolizione di tutte le strutture presenti sul posto, nonché  per aver realizzato ulteriori opere edili prive delle necessarie  autorizzazioni in zona sottoposta a vincolo paesaggistico. Nella circostanza i militari hanno proceduto al sequestro preventivo d’urgenza di un’area di circa 3000 metri quadri adibita a stabilimento balneare, nonché un immobile adibito a bar/rivendita alimentari, 2 locali deposito, 6 cabine servizi, un locale docce e 54 cabine/spogliatoi.

«Le verifiche e le attività ispettive, disposte dal Comando carabinieri per la Tutela ambientale di Roma - specifica una nota del Noe - con la direttiva operativa 2018, nei confronti di attività ricettive (lidi, stabilimenti balneari, pizzerie e ristoranti, b&b, hotel, villaggi ecc.) situati in località turistiche balneari, questa volta hanno interessato la provincia di Brindisi dove, i carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Lecce, coadiuvati da personale dell’Arma di Brindisi, hanno proceduto al sequestro dell’intero stabilimento balneare denominato “Lido Arca di Noè”. I sigilli sono scattati in quanto la struttura doveva essere demolita nell’anno 2016, a seguito dell’ordinanza di demolizione e ripristino dello stato dei luoghi del Comune di Brindisi, ma mai eseguita da parte della proprietà e per aver realizzato ulteriori opere edili prive delle necessarie autorizzazioni in zona sottoposta a vincolo paesaggistico». Non solo.

«I manufatti abusivi - aggiunge il Noe -, secondo il parere espresso dal nucleo di valutazione paesaggistica del Comune di Brindisi, erano stati considerati “non ammissibili in quanto paesisticamente intollerabili dal particolare sito e la loro realizzazione aveva determinato un’alterazione ambientale molto rilevante”, tesi confermata anche dal Tar di Lecce con sentenza del 28 marzo 2017».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Latiano, cani abbandonati:il servizio costa 40mila eurol’Amministrazione adotta Max

Latiano, cani abbandonati:
il servizio costa 40mila euro
l’Amministrazione adotta Max

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
Oria, due baby rapinatori incastrati dal Dna: arrestati

Oria, due baby rapinatori incastrati dal Dna: arrestati

 
Mesagne, quando un sindaco sa comunicare ai suoi cittadini

Mesagne, quando un sindaco
sa comunicare ai suoi cittadini

 
Ostuni, «La “città bianca” deve tornare ad essere bianca»

Ostuni, «La “città bianca”
deve tornare ad essere bianca»

 
Guasto a traghetto in Grecia, passeggeri bloccati a Brindisi

Guasto a traghetto in Grecia, passeggeri bloccati a Brindisi. «Senza autorizzazioni»

 
Brindisi, poliziotto in affari con i clan

Brindisi, poliziotto in affari con i clan

 
Per l’Inps è morto e subito gli revocano la pensione

Per l’Inps è morto e subito gli revocano la pensione

 

GDM.TV

Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 
Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

 

PHOTONEWS