Cerca

Venerdì 20 Aprile 2018 | 12:42

Battaglia della Gazzetta Treni veloci: striscione sventola sulla sede Autorità portuale di Bari Ecco il testo dell'appello FIRMA LA PETIZIONE

BARI - Anche l'Autorità portuale di Bari «combatte» al fianco della Gazzetta per treni più veloci lungo la dorsale adriatica. Da pochi giorni sventola sulla facciata della sua sede lo striscione realizzato per ricordare a tutti che avere treni più veloci è un diritto che da troppo tempo viene negato alla Puglia. In ordine di tempo l'Autorità portuale è solo l'ultimo ente che si associa alla nostra campagna. A ritroso al fianco della Gazzetta si sono schierati: il presidente del Consiglio della Regione Puglia, il Comune di Bari (oltre a Lecce, Fasano, Cisternino ed Ostuni), il Coni Puglia, la Cgil regionale, l'Ordine dei commercialisti pugliesi, la Provincia di Bari, la Camera di commercio di Brindisi, Federalberghi Brindisi e Uil Puglia
Battaglia della Gazzetta Treni veloci: striscione sventola sulla sede Autorità portuale di Bari  Ecco il testo dell'appello  FIRMA LA PETIZIONE
BARI - Anche l'Autorità portuale di Bari «combatte» al fianco della Gazzetta per treni più veloci lungo la dorsale adriatica. Da pochi giorni sventola sulla facciata della sua sede lo striscione realizzato per ricordare a tutti che avere treni più veloci è un diritto che da troppo tempo viene negato alla Puglia. In ordine di tempo l'Autorità portuale è solo l'ultimo ente che si associa alla nostra campagna. A ritroso al fianco della Gazzetta si sono schierati: il presidente del Consiglio della Regione Puglia, il Comune di Bari (oltre a Lecce, Fasano, Cisternino ed Ostuni), il Coni Puglia, la Cgil regionale, l'Ordine dei commercialisti pugliesi, la Provincia di Bari, la Camera di commercio di Brindisi, Federalberghi Brindisi e Uil Puglia, oltre alle firme di sottoscrizione da parte dei presidenti delle regioni della dorsale adriatica che in un forum organizzato dalla Gazzetta si confrontarono animatamente con l'Ad di Trenitalia, Mauro Moretti, sollecitando risposte concrete a necessità di collegamenti efficienti e funzionali.

Per amplificare ulteriormente la campagna di comunicazione e coinvolgimento è stato preparato anche uno spot pubblicitario che da qualche settimana viene trasmesso in molti cinema pugliesi grazie alla collaborazione di Agis Puglia.
«Con lo spot, la petizione on line, l'adesione di Enti pubblici e il progetto di muoversi su Roma, la battaglia della Gazzetta esce dai recinti territoriali e chiede risposte concrete», ribadisce ancora Franco Giuliano, capo servizio del sito Internet della Gazzetta del Mezzogiorno e animatore della battaglia del giornale.
Il prossimo obiettivo infatti è portare direttamente al Governo nelle mani del premier Letta le rivendicazioni dei pugliesi e lucani che con «treni lumaca» vedono ogni giorno mortificato il loro diritto ad una mobilità ai livelli del nord Italia.

«Noi vogliamo che i poteri politici mettano fine alla divisione Tirreno-Adriatico, alle strozzature che impediscono una maggiore velocità negli spostamenti – sottolinea il direttore della Gazzetta, Giuseppe De Tomaso – ci sono situazioni che gridano vendetta, come la presenza di un solo binario sul tratto Termoli-Lesina e che si devono risolvere».

Lo striscione che sventola anche sulla sede dell'Autorità portuale suona quasi come uno schiaffo nei confronti de pugliesi e di tutti i turisti che transitano dal porto di Bari: treni più veloci ed efficienti significherebbero anche potenziare e coordinare meglio le piattaforme intermodali navali-ferroviarie; supportare il trasporto merci alleggerendo i flussi che viaggiano su gomma, con un notevole abbattimento dell'inquinamento, e potenziamento dell'economia; creare nuove opportunità di spostamento per i flussi turistici. Una realtà che oggi è mutilata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MEDIAGALLERY

Papa Francesco

Molfetta, la messa di Papa Francesco
2a tappa su luoghi di don Tonino Bello

 
Bradanica, dopo 50 anniaperti i primi 8 chilometri

Bradanica, dopo 50 anni
aperti i primi 8 chilometri

 
Blitz notturno nella città vecchia: 21 arresti

Blitz notturno nella città vecchia: 21 arresti

 
Tentata estorsione, fermati  avvocato e maresciallo Gdf

Tentata estorsione, fermati
avvocato e maresciallo Gdf

 
Tre arresti nel Foggianoper una serie di rapine e furti

Tre arresti nel Foggiano
per una serie di rapine e furti

 
Rapina ed estorsione ad Andria arrestati minori di 16 e 17 anni

Rapina ed estorsione ad Andria, arrestati minori di 16 e 17 anni

 
Barletta, in giro uomo armato di pistola

Barletta, in giro uomo armato di pistola

 

LAGAZZETTA.TV

Spettacolo TV
La morte di Prince resta impunita

La morte di Prince resta impunita

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 12

Ansatg delle ore 12

 
Economia TV
Lagarde: in arrivo nubi sull'economia

Lagarde: in arrivo nubi sull'economia

 
Italia TV
Presa la banda dell'assalto al caveau

Presa la banda dell'assalto al caveau

 
Meteo TV
Previsioni meteo per sabato, 21 aprile 2018

Previsioni meteo per sabato, 21 aprile 2018

 
Mondo TV
Movimento punk finanziato da ex Urss, ma e' fake

Movimento punk finanziato da ex Urss, ma e' fake

 
Sport TV
Motogp, oggi le libere ad Austin

Motogp, oggi le libere ad Austin

 
Calcio TV
E Simy fa Ronaldo

E Simy fa Ronaldo