Cerca

Martedì 24 Aprile 2018 | 12:54

E Moretti (ex Cgil) divise il Paese

di FRANCO GIULIANO 
BARI - Senza l’Alta velocità, senza i Frecciarossa. E ora pure senza treni notte diretti. Per Trenitalia, la Puglia (come molte altre regioni del Sud) è oramai un’altra Italia. Lì dove non c’è riuscita la Lega di Umberto Bossi - dividere in due l’Italia - ce l’ha fatta invece il bravo Mauro Moretti, l’ex sindacalista della Cgil, oggi amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato, la società ferroviaria, controllata dal ministero del Tesoro.
E Moretti (ex Cgil) divise il Paese
di FRANCO GIULIANO

Senza l’Alta velocità, senza i Frecciarossa. E ora pure senza treni notte diretti. Per Trenitalia, la Puglia (come molte altre regioni del Sud) è oramai un’altra Italia. Lì dove non c’è riuscita la Lega di Umberto Bossi - dividere in due l’Italia - ce l’ha fatta invece il bravo Mauro Moretti, l’ex sindacalista della Cgil, oggi amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato, la società ferroviaria, controllata dal ministero del Tesoro.

Nel quasi silenzio generale dei nostri politici (se si escludono Vendola, Introna e l’assessore Minervini, insieme a qualche consigliere regionale e a Ferrarese), dallo scorso 12 dicembre con l’entrata in vigore del nuovo orario invernale, viaggiare di notte da Lecce a Milano (o da Lecce a Roma) è come fare un viaggio nell’antico Far West: sempre a bordo degli stessi vecchi treni da terzo mondo (che ora però si chiamano FrecciaBianca) fino a Bologna. Poi a Bologna (quasi sempre tra le 5 e le 7 del mattino), donne, vecchi e bambini devono scendere e cambiare convoglio. Per arrivare nella stazione centrale di Milano, Trenitalia ha riservato ai pugliesi un assaggio dei super veloci e super comodi Frecciarossa nel tratto da Bologna a Milano.

«Non si è mai visto - commenta Gianni Pizzi, uno dei tanti pugliesi che da anni vive a Como e lavora a Milano - in nessun altro paese al mondo che una società ferroviaria faccia viaggiare i propri clienti su treni-notte costringendoli a scendere a metà del viaggio, come accade sulle tratte da Lecce-Milano».
«E' inammissibile - aggiunge - che le grandi capitali di uno stesso Paese non possano essere collegate tra loro con treni-notte diretti. Questa dell'Alta velocità è una operazione ideologica che avrà effetti anche sulle tariffe aeree».

«E’ vero - aveva detto uno studioso di trasporti, il prof. Agostino Cappelli, docente di Pianificazione Trasporti all’Università di Venezia, già consulente della Regione Puglia per il Piano regionale dei trasporti nel 2001 - che in Europa i treni notturni sono quasi completamente scomparsi, ma è vero pure che in Europa la distribuzione territoriale dell’Alta velocità è più capillare rispetto a quanto avviene in Italia dove invece le regioni del Sud, geograficamente distanti oltre i 1.200 km dalle capitali del Nord, sono tagliate fuori. Eppoi, non si è mai visto che il viaggio di un treno a lunga percorrenza si “interrompe” a 200 km dalla destinazione finale». Con un aumento dei tempi di viaggio e di disagi.

La storia dei viaggi da Nord a Sud (e viceversa) con scalo a Bologna «è un argomento politico di una importanza fondamentale» aveva detto il presidente della regione Puglia, Nichi Vendola. «Il governo - aveva aggiunto il governatore - deve dirci chiaramente se il futuro del Sud, che in questo modo viene tagliato fuori dal resto del Paese, deve essere affidato, da questo momento in poi, alle scelte aziendali dell’am - ministratore di Trenitalia». Nei prossimi giorni Vendola e Minervini chiederanno un incontro col ministro Corrado Passera per risolvere questo problema dei viaggi con scalo a Bologna. Una scelta aziendale di Trenitalia che non solo «offende i pugliesi - dice Minervini - ma allontana il resto del Paese dalle regioni del Sud».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MEDIAGALLERY

Chieuti, uomo muore travolto da cavallo

Chieuti, uomo muore travolto da cavallo

 
Lecce, bullismo a scuola

Lecce, bullismo a scuola

 
L'inseguimento in mare dello scafista con una tonnellata di droga al largo delle coste salentine

L'inseguimento in mare dello scafista con una tonnellata di droga al largo coste salentine

 
La commessa della gioielleria veneta aggredita e sequestrata dai rapinatori brindisini

La commessa della gioielleria veneta aggredita e sequestrata dai rapinatori brindisini

 
Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

 
Puglia, Papa Francesco ad Alessano

Puglia, Papa Francesco ad Alessano

 
Papa Francesco celebra messa a Molfetta

Papa Francesco celebra messa a Molfetta

 
Papa Francesco

Papa Francesco da Alessano a Molfetta: tappe sui luoghi di don Tonino Bello

 

LAGAZZETTA.TV

Notiziari TV
Ansatg delle ore 12

Ansatg delle ore 12

 
Economia TV
Alitalia: Ue apre indagine, dubbi su prestito ponte

Alitalia: Ue apre indagine, dubbi su prestito ponte

 
Mondo TV
Giraffa ribelle fugge dal recinto

Giraffa ribelle fugge dal recinto

 
Italia TV
Migranti: riprese le partenze, 1.400 soccorsi, 11 morti

Migranti: riprese le partenze, 1.400 soccorsi, 11 morti

 
Spettacolo TV
Alemanno canta Guccini, 'lo invitero' per il suo compleanno'

Alemanno canta Guccini, 'lo invitero' per il suo compleanno'

 
Calcio TV
Champions, stasera Roma a Liverpool

Champions, stasera Roma a Liverpool

 
Meteo TV
Previsioni meteo per martedi', 24 aprile 2018

Previsioni meteo per martedi', 24 aprile 2018

 
Sport TV
Motogp, oggi le libere ad Austin

Motogp, oggi le libere ad Austin