Giovedì 21 Giugno 2018 | 04:19

A Trani

Lampade votive, il Comune
a Confraternite: ridate i soldi

A sei anni di distanza di una sentenza del Tar favorevole all'amministrazione si apre un nuovo caso. Ma gli interessati contestano la richiesta (avallata dai giudici)

Lampade votive, Comune diffidale Conraternite: restituite i soldi

NICO AURORA

TRANI - Il Comune diffida e mette in mora quindici confraternite, ma queste rispondono di non avere operato alcuna indebita percezione di somme. E così, dopo sei anni da una sentenza del Tar favorevole al Comune e sfavorevole alle confraternite, resta aperta la vicenda delle lampade votive nelle cappelle del cimitero di Trani.

SENTENZA IGNORATA - Tutto nasce da una nota che l’Ufficio legale del Comune ha trasmesso a tutte le confraternite richiamando loro la circostanza per cui, il 25 febbraio 2012, la Terza sezione del Tar Puglia depositava la sentenza con la quale veniva rigettato il ricorso, da loro proposto, per l’annullamento della delibera di consiglio comunale del 2005 avente per oggetto l’approvazione del Regolamento del servizio di illuminazione votiva.
La sentenza, passata in giudicato, «ha confermato la titolarità del comune a introitare le somme relative al servizio - si legge testualmente nella missiva firmata dal dirigente del Settore contenzioso, Carlo Casalino, e dal responsabile dell’Ufficio legale, Michele Capurso -. La circostanza per cui le confraternite hanno continuato ad introitare senza titolo le suddette somme costituisce una indebita percezione pecuniaria in danno del Comune».

MESSA IN MORA - Pertanto, attraverso la lettera inviata a tutte le confraternite, valevole anche per l’interruzione del termine di prescrizione, il Comune di Trani le informa del fatto che «questa amministrazione diffida e mette in mora formalmente ciascuna confraternita a provvedere alla restituzione, in favore dell’ente, di tutte le somme indebitamente percepite, per il servizio di gestione delle lampade votive, a decorrere dall’entrata in vigore del regolamento comunale». L’Ufficio legale richiedeva a confraternite, entro cinque giorni dalla ricezione della nota, un contatto per concordare termini e modalità di restituzione delle somme.
La risposta è arrivata, puntuale, a firma del responsabile del Servizio per i problemi giuridici dell’Arcidiocesi di Trani-Barletta-Bisceglie, l’avvocato Nicola Ulisse: «Le arciconfraternite e confraternite sono associazioni pubbliche di fedeli soggette all’autorità ecclesiastica diocesana - scrive il legale -, regolata nelle sue attività dallo Statuto delle confraternite di questa Arcidiocesi e dalle norme del Codice di diritto canonico, riconosciute dall’ordinamento giuridico italiano». Secondo quanto precisa il consulente legale della diocesi, le confraternite «svolgono esclusivamente iniziative di carattere spirituale ed attività finalizzate a incrementare il culto religioso, il tutto senza conseguire alcuno scopo di lucro come espressamente ed esplicitamente confermato nei singoli statuti».

«SOLO CONTRIBUTI» - «In considerazione di ciò - prosegue Ulisse -, il servizio di illuminazione votiva, presso le cappelle cimiteriali in concessione ai vari sodalizi, non può prevedere e non prevede il pagamento di un corrispettivo, bensì il mero rimborso di un contributo che copre esclusivamente i vari costi di gestione e manutenzione, nonché le spese relative all’erogazione di energia elettrica sostenute nel corso dell’anno, di cui peraltro ciascuna confraternita è titolare di contratto per la relativa fornitura». In altre parole, «le arciconfraternite e confraternite non hanno operato alcuna indebita percezione di somme relative all’illuminazione votiva - conclude Ulisse - e non possono fornire alcun seguito alle pretese del Comune».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

consorzio tutela burrata di Andria

Burrata di Andria, intrapreso il percorso per il marchio Dop

 
Degrado sulla costa a Cala Pantano aperto un fascicolo d’inchiesta

Degrado sulla costa a Cala Pantano
aperto un fascicolo d’inchiesta

 
«Giorgino inciampa proprio sui dehors»

«Giorgino inciampa
proprio sui dehors»

 
Cittadino romeno ucciso con coltellata per strada

Cittadino romeno ucciso
con coltellata per strada
Confessa connazionale fermato

 
Andria, sindaco azzera la giunta con post su Fb: «Più vigore»

Andria, sindaco azzera la giunta con post su Fb: «Serve più vigore»

 
ricci di mare

Da Trani a Carrara per pescare di frodo i ricci

 
Barletta, il primo giornodi lavoro del nuovo sindaco

Barletta, il primo giorno
di lavoro del nuovo sindaco

 

MEDIAGALLERY

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 
Mancini a Matera: «Il Brasile vincerà il Mondiale»

Mancini a Matera: «Nel 2019 l'Italia qui per giocare una partita»

 
Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

 
Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

 
Le Pink Bari volano in finale per lo scudetto

La Primavera della Pink Bari vola in finale per lo scudetto

 
Il blitz dei Carabinieri a Bari con oltre 100 arresti

Il blitz dei Carabinieri a Bari con oltre 100 arresti

 
Mondiali robotica, il video spot dei 5 piccoli geni baresi per andare in Canada

Mondiali robotica, il video spot dei 5 piccoli geni baresi per andare in Canada

 

LAGAZZETTA.TV

Notiziari TV
Ansatg delle ore 21

Ansatg delle ore 21

 
Mondo TV
Oms, transgender non e' un malato mentale, basta stigma

Oms, transgender non e' un malato mentale, basta stigma

 
Economia TV
Ecobonus, famiglie italiane hanno investito 3,7 miliardi

Ecobonus, famiglie italiane hanno investito 3,7 miliardi

 
Meteo TV
Previsioni meteo della settimana

Previsioni meteo della settimana

 
Spettacolo TV
Cinema, tra umano e divino

Cinema, tra umano e divino

 
Italia TV
La nuova sfida europea sulle tracce dei migranti dispersi

La nuova sfida europea sulle tracce dei migranti dispersi

 
Calcio TV
Mondiali, la Russia vede gli ottavi

Mondiali, la Russia vede gli ottavi