Cerca

Giovedì 22 Febbraio 2018 | 08:17

Guardie giurate

Trani, cambia appalto
in 7 perdono il posto

Cgil chiede intervento prefetto dopo protesta su balconata

supercinema a Trani

L’intervento del prefetto di Barletta, Maria Antonietta Cerniglia, è stato chiesto dalla segreteria regionale della Filcams Cgil dopo che questa mattina tre ex guardie giurate sono salite per protesta sulla balconata di un vecchio cinema in disuso di Trani, nella piazza dove si trova il palazzo di città, per manifestare il disagio in cui si trovano da circa tre mesi, essendo rimasti, con altri quattro colleghi, senza lavoro.

I sette, infatti, svolgevano servizio di vigilanza armata ai siti dell’Amiu, che si occupa di igiene ambientale in città, ma cambiato l’appalto comunale hanno perso l’occupazione, in barba, dicono, alle clausole di salvaguardia a cui i subentranti avrebbero dovuto ottemperare. Sono dovuti intervenire polizia e vigili del fuoco per farli scendere dalla balconata.

«Crediamo che anche il prefetto debba e possa svolgere un ruolo in questa delicata vertenza - ha commentato la segretaria generale della Filcasm Cgil Puglia, Barbara Neglia - e di certo nessuno può far più finta di nulla di fronte alla disperazione che vivono questi lavoratori. Dopo giorni di protesta dinanzi al municipio sono saliti sulla struttura dell’ex Cinema Bellini per richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica e dei rappresentanti istituzionali». E’ il momento del dialogo e delle rassicurazioni per questi lavoratori - ha concluso - vittime di un vero e proprio sopruso, dopo mesi di attese e promesse non mantenute».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione