Cerca

Lunedì 21 Maggio 2018 | 18:57

salute pubblica

Trani, per l'ex Supercinema
urgente la bonifica dall'amianto

L'allarme: «La copertura in eternit non è in stato soddisfacente»

supercinema a trani

di NICO AURORA

TRANI - «Noi abbiamo da tempo chiesto ed ottenuto, da un tecnico abilitato, una relazione che accerta con puntualità i rischi per la salute determinati dalla persistente presenza del tetto in amianto dell’ex Supercinema. L’Arpa è venuta qui oltre un mese, fa ha effettuato dei campionamenti, ha ammesso che lo stato di conservazione dell’eternit non è soddisfacente, ma non ha ancora rilasciato alcun rapporto in contraddittorio. E e questo ci preoccupa ancora di più». Così Antonio Carrabba, presidente del Comitato cittadino per la bonifica dell’amianto, Teresa de Vito, portavoce del Comitato bene comune, e Nicola Ulisse, responsabile del Codacons di Trani, confermando e rafforzando le perplessità sulla copertura di amianto del tetto dell’ex Supercinema.

In una lettera indirizzata al sindaco, Amedeo Bottaro, al dirigente dell’Area urbanistica, Michele Stasi, al Comandante della polizia locale, Leonardo Cuocci Martorano, al dirigente del Servizio igiene e sicurezza pubblica dell’Asl Bt, Patrizia Albrizio, ed all’Arpa Puglia, si fa riferimento, anche, ad un incontro tenutosi nei giorni scorsi a Palazzo di città, ma che non avrebbe portato ad alcuna soluzione definitiva del problema.

«Intendiamo ancora una volta richiamare la vostra attenzione – scrivono i referenti - sulla necessità di procedere urgentemente alla bonifica della copertura del Supercinema. Come previsto dalla normativa in materia e dal Piano regionale amianto, il relativo intervento deve essere realizzato da impresa specializzata e tecnici abilitati. Cionondimeno, dobbiamo ancora una volta rappresentare che il grave stato di conservazione della copertura costituisce un grave rischio per la salute dei cittadini. Per questo motivo occorre fare in modo che sia sollecitamente realizzato un intervento adeguato, efficace ed appropriato, che valga a rimuovere definitivamente la fonte della contaminazione».

Già nel settembre 2013 i due comitati e l’associazione consumatori avevano espresso la volontà di partecipare al procedimento consultivo di bonifica del Supercinema. Da allora rilevano almeno tre incongruenze. In primo luogo, «la proprietà ha presentato un progetto di bonifica alla Soprintendenza ai beni culturali, che però non è legittimata ad esprimersi sulla fattibilità tecnica dello specifico intervento di bonifica dell’amianto. Infatti, la legge prevede che debba essere presentato alla Asl di competenza».

Ed ancora, «non ci è chiaro come mai - si legge nella missiva - la relazione tecnica sottoscritta dal progettista dei lavori e dal consulente tecnico sia stata presentata su carta intestata del Comune di Trani».

Infine, «ignoriamo se costoro siano dotati delle necessarie abilitazioni per la progettazione d’interventi per la bonifica dell’amianto».

Carrabba, De Vito e Ulisse aggiungono che «dobbiamo ancora una volta lamentare, secondo quanto già riferito nella nostra precedente nota, che l’esclusione dalla verbalizzazione ci ha impedito l’opportuno e doveroso confronto fra pari competenze professionali, né ci ha consentito di replicare alla dichiarazione a verbale dell’avvocato della proprietà. Su questa contestazione aspettiamo ancora una risposta».

I firmatari della lettera, infine, fanno notare che avevano presentato una documentata relazione medico-scientifica, a firma del dottor Antonio Lorusso, sullo stato di conservazione del tetto in cemento-amianto, sulla presenza e sull’entità del rischio per la salute dei cittadini: «Tutto è tristemente accertato, ma adesso sollecitiamo l’invio del relativo rapporto dell’Arpa Puglia, nel quale dovrà essere riportata l’indicazione dell’entità del livello di rischio per la salute pubblica. Di certo, il ritardo su un intervento di bonifica – richiesto, sollecitato e ancora atteso, nonostante ben due ordinanze sindacali –, aggrava la responsabilità di chi è tenuto a realizzarla».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Per lo sviluppo sostenibile dell'area Bat, accordo Confindustria-sindacati

Per lo sviluppo sostenibile dell'area Bat, accordo Confindustria-sindacati

 
Al Bano ad Andria

Andria, Al Bano in concerto festeggia il suo compleanno «senza sbarre»

 
M5S e Xylella Puglia - Da sinistra i pentastellati Antonella Laricchia, Gianpaolo Cassese, Cristan Casili, Ruggiero Quarto, Patty L’Abbate, Giovanni Vianello, Vincenzo Garruti e Maria Soave Alemanno

M5S programma in 10 punti per sconfiggere Xylella in Puglia

 
Bisceglie, 65enne muoretravolto dal treno: forse suicidio

Bisceglie, 65enne muore
travolto dal treno: forse suicidio

 
Trani, torna a scuola bimbonon in regola con i vaccini

Trani, torna a scuola bimbo
non in regola con i vaccini

 
Regione Puglia: chi si sottopone a test Hiv non dovrà essere registrato

Hiv, circolare Regione Puglia: «Nelle Asl test anonimi»

 
Bambini non vaccinati tornano a scuola: hanno prenotato

Bambini non vaccinati tornano a scuola: hanno prenotato

 
Un matrimonio «nato» sul campo

Un matrimonio «nato» sul campo

 

MEDIAGALLERY

Rapinatori cantanti incastratida un video su You Tube

Rapinatori cantanti incastrati
da un video su You Tube

 
Emergenza cinghiali a Bari22 catturati e trasferiti in riserva

Emergenza cinghiali a Bari
22 catturati e trasferiti in riserva

 
Restart, così i piatti del futuro di Ladisa  a Bari

Restart, così i piatti del futuro di Ladisa a Bari

 
In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

 
Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

 
Molestie su minorenni, polizia arresta 51enne

Molestie su ragazzine, polizia arresta 51enne VIDEO

 
Sequestrata una discarica abusiva a Sannicandro di Bari

Sequestrata una discarica abusiva a Sannicandro di Bari

 
Scu, il ragazzo, il barbiere: le intercettazioni del blitz a Brindisi

Scu, il ragazzo, il barbiere: le intercettazioni del blitz a Brindisi

 
Migranti sbarcati a Otrantoarrestati skipper ucraini

Migranti sbarcati a Otranto
arrestati skipper ucraini

 
Bari, furto d'auto in direttaarriva la Polizia: 2 arresti

Bari, furto d'auto in diretta
arriva la Polizia: 2 arresti Vd

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
In partenza satellite cinese verso lato 'oscuro' Luna

In partenza satellite cinese verso lato 'oscuro' Luna

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 18

Ansatg delle ore 18

 
Italia TV
Brunello Cucinelli finanziera' il restauro del teatro di Norcia

Brunello Cucinelli finanziera' il restauro del teatro di Norcia

 
Economia TV
Tregua sui dazi Usa-Cina, scoppia la 'pax commerciale'

Tregua sui dazi Usa-Cina, scoppia la 'pax commerciale'

 
Meteo TV
Previsioni meteo della settimana

Previsioni meteo della settimana

 
Sport TV
Nadal a Roma, Re per l'8/a volta

Nadal a Roma, Re per l'8/a volta

 
Spettacolo TV
Vasco: riparto dal non stop live, come Dylan

Vasco: riparto dal non stop live, come Dylan

 
Calcio TV
L'Inter batte la Lazio e va in Champions

L'Inter batte la Lazio e va in Champions