Cerca

Sabato 25 Novembre 2017 | 12:36

ambiente

Abbandono dei rifiuti
a Barletta nuove «fototrappole»

Il Comune acquista nuovi impianti «spia» contro gli scarichi illeciti

rifiuti a barletta

di MICHELE PIAZZOLLA

BARLETTA - Il Comune acquista altre dieci “fototrappole” amovibili con videocamera: strumenti indispensabili ad individuare ed assicurare alla legge i soggetti che abbandonano illecitamente i rifiuti sul territorio creando danni all’ambiente con aggravio di costi per la pulizia e lo smaltimento. Le dieci fototrappole vanno ad integrare e sostituire quelle esistenti di cui tre sono state oggetto di furto, mentre una è stata danneggiata.

«Ad oggi - dichiara nella determinazione il dirigente del settore di Polizia locale, col. Savino Filannino - l’attività svolta con l’ausilio delle fototrappole posizionate hanno prodotto degli ottimi risultati ed hanno assicurato numerosi soggetti che, in violazione della legge, abbandonavano rifiuti, procedendo nei confronti degli stessi nell’attività sanzionatoria e/o di deferimento all’autorità giudiziaria».

Tuttavia, quest’attività sembra non essere sufficiente. E se mettessero le fototrappole anche in città e non solo in periferia? Non sarebbe male! L’interrogativo, quasi una provocazione, non è peregrino ma dettato da una triste e vergognosa realtà che, ogni giorno, registra l’abbandono dei rifiuti anche in pieno centro e nei vari quartieri. Perchè è evidente che la raccolta differenziata non sempre viene osservata da quei cittadini che lasciano per strada rifiuti di ogni genere all’occorrenza e in ogni luogo, in maniera indiscriminata, noncuranti se si trovano in città o in periferia. Capita così di ritrovarsi spesso in luoghi, portoni e abitazioni, invasi da carta, buste piene, suppellettili e addirittura pannolini di bambini pieni di “cacca”. Insomma una situazione di scarso civismo e rispetto non solo dell’ambiente ma dei luoghi. Pretendere controlli a tappeto anche in città, sarebbe utopia allo stato puro? Forse. Certo è che, di fronte a questo stato di cose che rovina sempre più il decoro e la pulizia urbana della città, soluzioni e interventi diventano quanto mai necessari.

Ecco perchè - lo ripetiamo - l’idea/proposta di mettere delle fototrappole anche in città sarebbe utile a fronteggiare il fenomeno. E se proprio non fosse possibile installare fototrappole, si potrebbero sfruttare, quindi utilizzare ai fini del controllo e della repressione, i vari sistemi di sorveglianza esistenti sul territorio cittadino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione