Cerca

Mercoledì 22 Novembre 2017 | 00:18

4.000 metri quadrati

Amianto nella discarica abusiva
area sequestrata al porto di Barletta

Amianto nella discarica abusiva  area sequestrata al porto di Barletta

BARLETTA - Un’area di 4.000 metri quadrati all’interno del porto di Barletta, ridotta a discarica abusiva di rifiuti anche speciali e pericolosi, è stata sottoposta a sequestro dagli uomini del Nucleo operativo di polizia ambientale della Direzione marittima di Bari, che ha ritenuto lo stato di cose pericoloso per la salute pubblica.

In quell'area, data in concessione ad una società di Bisceglie (Bat) perché vi realizzasse un cantiere navale, oltre a plastica, galleggianti e casse di polistirolo, ci sono due strutture decadenti in legno con la copertura in cemento e amianto, e una copertura in cattivo stato di conservazione, in più parti erosa dagli agenti atmosferici e in particolare dalla salsedine. Nessuna delle opere per realizzare il cantiere, inoltre, è stata eseguita. All’interno dell’area c'è anche un autocarro ridotto ad un rottame.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione