Cerca

Mercoledì 22 Novembre 2017 | 00:21

Minervino

Protestano i pendolari
bloccati i bus della Stp

Protestano i pendolari bloccati i bus della Stp

di ROSALBA MATARRESE

MINERVINO - Monta la protesta dei pendolari, soprattutto studenti e lavoratori per le condizioni di viaggio sui bus di linea della Stp che collegano Minervino Murge con Andria, Trani e il capoluogo barese. Il disagio era stato manifestato da giorni per l’affollamento delle tre corse che partono al mattino, di buon’ora, da Minervino per Andria.

Ieri mattina, la protesta si è fatta più vivace e animata, non sono mancati momenti di tensione, con l’intervento delle forze dell’ordine e degli assessori Michele Nobile e Massimiliano Bevilacqua, che hanno cercato di parlare con i pendolari e di sedare gli animi.

LA PROTESTA Un centinaio di studenti, accompagnati dai genitori hanno protestato in corteo, da via Giordano Bruno sino alla fermata dell’ospedale, precedendo i bus della Stp, rallentando il traffico e bloccando i bus partiti con forte ritardo. Gli studenti non sono saliti sugli autobus che quotidianamente utilizzano per andare ad Andria, dove molti frequentano istituti tecnici e licei, per protestare per le condizioni di viaggio. “Da mesi - sostengono gli studenti -dalla ripresa delle lezioni scolastiche, siamo costretti a viaggiare in piedi, in condizioni critiche e con poca sicurezza, per la mancanza di posti a sedere, i bus sono stracolmi e nonostante la situazione e le proteste, non ci sono stati, a tutt’oggi, interventi da parte dell’azienda per introdurre una nuova corsa”.

LE RICHIESTE STP L’assessore Michele Nobile e l’assessore Massimiliano Bevilacqua hanno raccolto le proteste e si sono impegnati ad interloquire con l’azienda. L’assessore Nobile si è subito attivato, telefonando al presidente della Provincia, Nicola Giorgino per manifestare il disagio dei pendolari minervinesi e riportando quanto accaduto.

Nobile ha contattato, nella mattinata di ieri, i vertici della Stp, in particolare la dirigente Rosa Pastore, che si è resa subito disponibile a trovare una soluzione. “La dirigente mi ha assicurato che già da domani – ha detto Nobile – ci saranno controlli per monitorare il numero di passeggeri che utilizza i bus e se si supera un certo numero di passeggeri, sarà affiancato un nuovo autobus di linea, oltre alle tre corse già esistenti. Invito, quindi, gli studenti a prendere regolarmente l’autobus, proprio per consentire questo monitoraggio. Sono anche io pendolare e conosco bene questi problemi e disagi, è volontà dell’amministrazione risolvere con tempestività questo problema”.

Sono anni che la Gazzetta si occupa della condizione di periferia delle cittadine murgiane, Minervino e Spinazzola, dei forti disagi per i pochi collegamenti, sia sul fronte delle corse Stp da Minervino ad Andria, sia sulle corse dirette con Bari, senza trascurare i collegamenti ferroviari. Più volte è stato documentato il disagio dei tanti pendolari, costretti a subire negli anni tagli ai collegamenti indispensabili per raggiungere i luoghi di lavoro e di studio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione