Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 09:51

vandali in azione

Scuole, altra incursione
rubati pc e gettoniere

Trani, furto alla «Rocca» nell'unica zona del plesso priva di allarme

Scuole, altra incursionerubati pc e gettoniere

TRANI - I furti nelle scuole di Trani sono ripresi puntuali, o quasi, come un orologio svizzero. Ma l’aggravante di quanto accaduto l’altra notte, nella scuola media Giustina Rocca, in piazza Natale D’Agostino, è che si tratta di uno dei pochissimi plessi in cui un sistema di allarme c’è, ma copre soltanto una porzione della scuola.

E così i ladri, probabilmente conoscendo bene il problema, hanno fatto irruzione proprio là dove erano sicuri di farla franca e hanno portato a termine il colpo.

Il bilancio dell’irruzione è il furto di un computer asportato da un’aula di lezione forzando la custodia accanto alla lavagna «Lim» cui era associato, e lo scasso delle gettoniere dei due distributori automatici di vivande presenti nell’istituto, dai quali sono stati sono state asportate le monete. Sull’episodio indagano i carabinieri della compagnia di Trani.

Come dicevamo, la scuola è dotata di un sistema di allarme, ma questo protegge tre quarti dell’immobile. Il furto, invece, è avvenuto proprio nella porzione scoperta, al primo piano. E a quanto si è appreso, sempre lì, negli ultimi due anni, vi erano state altri tre episodi simili, evidentemente favoriti dalla conoscenza dei luoghi da parte dei responsabili, a cominciare da una porta antipanico difettata, facilmente apribile dall’esterno. Il dirigente scolastico, Antonio De Salvia, sta valutando, insieme con il concessionario dei distributori automatici, la realizzazione di un sistema di allarme indipendente a cura e spese dello stesso commerciante. Infatti, allo stato, il Comune di Trani non avrebbe fondi per la realizzazione della parte finale dell’impianto, di cui la scuola è soltanto parzialmente dotata.

Senza dimenticare i tanti plessi scolastici comunale che, di sistemi d’allarme e video sorveglianza, ancora non hanno visto neanche l’ombra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione