Cerca

Lunedì 20 Novembre 2017 | 12:59

Il sindaco

Barletta, i vandali al castello
«Via i graffiti, ma l'offesa resta»

Barletta, i vandali al castello«Via i graffiti, ma l'offesa resta»

«Il colore va via, l’offesa ai danni del patrimonio pubblico e all’intera comunità resta». Così il sindaco di Barletta, Pasquale Cascella, ha commentato l’avvio delle operazioni di rimozione delle scritte con cui, nei giorni scorsi, sono stati imbrattati i muretti del castello. La pulizia è stata affidata alla società che si occupa dei servizi igienici in città, la Bar.s.a..

"Al di là delle conseguenze economiche che si ripercuotono sulla collettività - ha detto il sindaco - all’indignazione deve fare seguito una presa di coscienza generale, nella consapevolezza che il senso civico non può e non deve essere mai sopraffatto».
«Per questo, dovendo i lavori proseguire nei prossimi giorni, essendo i danni ingenti - ha concluso Cascella - propongo che la giornata rinviata a causa della pioggia della manifestazione 'Puliamo il mondò di Legambiente possa essere recuperata e dedicata alla cultura del rispetto dei beni identitari della città».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione