Sabato 23 Giugno 2018 | 13:58

Canosa, reclamato il debito di 582mila euro

Il Comune vuol pignorare
i terreni della discarica

Il Comune vuol pignorare  i terreni della discarica

di ANTONIO BUFANO

CANOSA - Le particelle dei terreni in contrada “Tufarelle”, ricadenti nell’agro di Minervino ed interessate dal progetto di ampliamento della discarica in esercizio appartenente alla ditta “Bleu” sono state sottoposte ad azione esecutiva di pignoramento. Il procedimento di espropriazione è stato avviato dal sindaco Roberto Morra a seguito della ormai vecchia situazione debitoria della ditta “Bleu” nei confronti del Comune. Per la precisione, un’azione analoga, avente come bersaglio la proprietà mobiliare, fu avviata dal sindaco precedente, Ernesto La Salvia, ma non conseguì lo sperato risultato favorevole all’Ente. Adesso, invece, il pignoramento riguarda il patrimonio immobiliare della ditta “Bleu” e , nello specifico, le particelle dei terreni in agro di Minervino, sulle quali, in seguito alla determina dirigenziale di autorizzazione della Provincia Bat, (al momento sospesa), è stata ideata la realizzazione di una discarica di aumentata capacità.

Un’iniziativa giudiziaria, quella del sindaco Morra, che potrebbe portare, in assenza del pagamento del debito da parte della “Bleu”, al fallimento del progetto di ampliamento dell’impianto di smaltimento dei rifiuti sull’area prescelta. Infatti, se non estingue il debito con il Comune e se trascuriamo, per un attimo, l’esito di un eventuale ricorso, la “Bleu” potrebbe perdere la proprietà di quelle particelle di terreni di suo particolare interesse progettuale in contrada “Tufarelle”.

“A seguito della persistente situazione debitoria della “Bleu srl” nei confronti del Comune di Canosa, comunico – ha detto il sindaco Roberto Morra- di aver provveduto ad avviare l’esecuzione immobiliare in danno della stessa società mediante il pignoramento delle particelle in agro di Minervino Murge. Si tratta, di fatto, di quelle particelle interessate dal progetto di ampliamento recentemente autorizzato dalla determina dirigenziale della Provincia Bt”. La ditta “Bleu” ha un debito riconosciuto con il Comune pari a 582mila euro per l’attività ancora in essere di smaltimento dei rifiuti in contrada “Tufarelle”.

Il sindaco Morra, nella riunione della giunta del 5 settembre scorso, ha assunto la decisione, insieme all’esecutivo municipale, della esecuzione forzata del credito e conseguentemente di avviare azione esecutiva nei confronti della Bleu srl, per il recupero del credito (di cui all’ordinanza n. 1252 emessa dal Giudice del Tribunale di Trani in data 16 febbraio 2016), confermando e conferendo il relativo incarico all’avvocato che si in precedenza si è occupato della stessa questione. Si tratta, in sostanza, di una delibera di giunta che ratifica la volontà dell’Amministrazione comunale. Il pignoramento immobiliare ha come soluzione ultima, dopo una possibile opposizione da parte della parte interessata, il pagamento della somma dovuta di circa 582mila, fa perdere, in assenza dell’estinzione del debito, la proprietà di quei terreni oggetto di tanti timori e di accesa protesta da parte di Canosa e Minervino, sui quali la ditta “Bleu” ha progettato l’allargamento della sua discarica in esercizio.

Nei prossimi mesi sarà possibile conoscere la conclusione del procedimento e la definizione della questione giudiziaria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Domenica a Canosa giornata straordinaria di donazioni

Domenica a Canosa giornata straordinaria di donazioni

 
mura lesionate a Trani

A Trani l’antico muraglione della villa comunale continua a sfaldarsi

 
case via Olanda a Trani

Novantenne ricoverato in ospedale abusivi gli occupano la casa

 
Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Trovati in possesso cocainatre arresti ad Andria

Trovati in possesso cocaina
tre arresti ad Andria

 
Divorzi, Trani primeggia nella Bat

Divorzi, Trani
primeggia nella Bat

 
consorzio tutela burrata di Andria

Burrata di Andria, intrapreso il percorso per il marchio Dop

 
Degrado sulla costa a Cala Pantano aperto un fascicolo d’inchiesta

Degrado sulla costa a Cala Pantano
aperto un fascicolo d’inchiesta

 

MEDIAGALLERY

Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

 
Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città

 
La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 
Mancini a Matera: «Il Brasile vincerà il Mondiale»

Mancini a Matera: «Nel 2019 l'Italia qui per giocare una partita»

 
Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
Bimbi separati, Stati fanno causa a Trump

Bimbi separati, Stati fanno causa a Trump

 
Meteo TV
Previsioni meteo per domenica, 24 giugno 2018

Previsioni meteo per domenica, 24 giugno 2018

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 12

Ansatg delle ore 12

 
Sport TV
Tortu batte Mennea

Tortu batte Mennea

 
Economia TV
La guerra dei dazi, Trump minaccia auto europee

La guerra dei dazi, Trump minaccia auto europee

 
Italia TV
Lifeline, pressing dell'Italia ma Malta non apre il porto

Lifeline, pressing dell'Italia ma Malta non apre il porto

 
Calcio TV
Messi male, e la papera Caballero

Messi male, e la papera Caballero

 
Spettacolo TV
Una vita spericolata, diventare criminali per caso

Una vita spericolata, diventare criminali per caso