Cerca

Venerdì 24 Novembre 2017 | 10:31

Un 39enne di Siracusa

Truffa dello specchietto
arrestato siciliano ad Andria

L'uomo aveva preso di miro un anziano di 81anni: la vittima ha reagito, sono intervenuti i CC. Il malvivente ha colpito in tutta Italia

Truffa dello specchiettoarrestato siciliano ad Andria

Dalla Sicilia ad Andria per mettere a segno la classica truffa dello specchietto: un siracusano di 39 anni è stato arrestato dai Carabinieri ad Andria subito dopo aver tentato di truffare un anziano. L'uomo, secondo una tecnica ormai collaudata, aveva allentato lo specchietto laterale della propria auto, una Golf, per poi fermare la vittima e accusarla di averglielo danneggiato durante un sorpasso.

E così in via Santa Maria Vetere ha messo in esecuzione il suo piano, ma ha trovato di fronte un 81enne che non si è arreso e ha professato la sua innocenza pur intimorito dalle minacce. G.S., con tono aggressivo, ha iniziato a pretendere con sempre maggiore arroganza un risarcimento economico, provocando un forte stato di agitazione nell’anziana vittima.

Il caso ha voluto che in quel momento passasse una pattuglia dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile che, dopo aver scoperto i fatti, ha arrestato il malvivente siciliano con l’accusa di tentata truffa aggravata. Da accertamenti eseguiti dai militari operanti è risultato che il 39enne non ha operato solo nell’ambito della provincia ofantina; infatti sono numerose le segnalazioni dell’illecita attività messa in opera in diverse zone della penisola: lo specchietto e tutta l’autovettura sono finiti sotto sequestro, a disposizione della magistratura tranese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione