Cerca

Sabato 25 Novembre 2017 | 08:57

la lettera

Disagi per prenotare
al Cup Asl di Barletta

La protesta: «Vorrei che il presidente Emiliano venga a rendersi conto di persona»

Disagi per prenotareal Cup Asl di Barletta

BARLETTA - Continuano a giungere in redazione proteste per il disagio che si subisce allorquando bisogna prenotare una prestazione medica al Cup, Centro unico di prenotazione, di via Sant’Antonio e all’ufficio ubicato nel «Monsignor Raffaele Dimiccoli».

Il nostro lettore Francesco Lanciano è su tutte le furie «per un trattamento a dir poco disumano che siamo costretti a ricevere ogni volta che siamo costretti a dover recarci in questi uffici».

Lanciano, inoltre, fa presente che: «Vorrei invitare il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano che detiene anche la delega alla sanità e il direttore generale della Asl Bt, Ottavio Narracci, a vivere i disagi che ogni giorno si verificano negli uffici di Barletta. Ritengo che non sia affatto giusto che i cittadini contribuenti debbano essere trattati in questa maniera così irrispettosa della dignità umana.

Le lungaggini sono infinite, gli ambienti sono stretti, spesso vi è troppa confusione dei numeri per prenotare evidenziando che ad un certo punto terminano o addirittura non vengono distribuiti. Faccio presente che la prenotazione viene effettuata da molte persone anziane che soffrono il caldo in questo periodo».

La conclusione del nostro lettore Francesco Lanciano: «Mi auguro che chi di dovere possa prendere provvedimenti seri per questa situazione che è scandalosa. Non ha senso allora continuare a dire che la politica è vicina alle problematiche della gente se non si è capaci di risolvere queste problematiche». E ora si attendono risposte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione