Venerdì 17 Agosto 2018 | 15:42

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

la scoperta

Minervino, aveva in casa
un «tesoro» di reperti

Denunciata per ricettazione una donna di Canosa, già nota alle forze dell'ordine

reperti archeologici

di ALDO LOSITO

ANDRIA - Vasi, olle, piatti e brocche con figure listate e presumibilmente del periodo Dauno, forse trafugati da una tomba. Questi i reperti di valore scoperti dagli agenti del commissariato di Andria in una casa di Minervino Murge durante un controllo. Denunciata in stato di libertà una donna canosina di 39 anni, con precedenti di polizia, responsabile del reato di ricettazione.

LA SCOPERTA - I poliziotti del commissariato di Andria, in collaborazione con personale del Reparto Prevenzione Crimine Puglia, hanno eseguito un controllo nei confronti di un uomo sottoposto agli arresti domiciliari. Nella sua abitazione sita in area rurale di Minervino Murge, gli operatori di polizia sono stati accolti con circospezione dalla moglie, quando l’attenzione dei poliziotti è caduta su alcuni monili di bella fattura ed evidente pregio sistemati all’interno della casa. Alla domanda sulla provenienze, la donna ha riferito di esserne la proprietaria, dopo averli rinvenuti nel proprio terreno, attiguo alla costruzione rurale.

PERQUISIZIONE - Una risposta che non ha convinto gli agenti. Infatti, una successiva perquisizione dell’abitazione e delle sue pertinenze, ha consentito di ritrovare svariati oggetti in terracotta, verosimilmente di interesse archeologico e storico, disseminati in vari punti dell’abitazione. Opportunamente fotografati sul posto dagli operatori del locale Posto di Fotosegnalamento e Documentazione Scientifica, gli oggetti sono stati sottoposti a sequestro, in attesa di ulteriori accertamenti tecnici e delle determinazioni dell’Autorità Giudiziaria procedente. Gli oggetti, che già ad una prima valutazione sono apparsi di considerevole valore archeologico ed economico, saranno inviati alla Sovrintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio per le valutazioni di competenza.

La donna, titolare di un’impresa individuale, era stata arrestata in passato per furto aggravato di energia elettrica e per produzione e traffico di sostanze stupefacenti, in concorso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bisceglie-Matera, partita a rischioPrefetto: incontro a porte chiuse

Bisceglie-Matera, partita a rischio. Prefetto: incontro a porte chiuse

 
Scende in strada e spara in aria con una pistola clandestina: arrestato

Scende in strada e spara in aria con pistola modificata: arrestato

 
Trani, quel viadotto sulla 16 bische va in malora: nessuno fa nulla

Trani, quel viadotto sulla 16 bis che va in malora: nessuno fa nulla

 
Barletta, risiko al Comune:giorni decisivi per la crisi

Barletta, risiko al Comune:
giorni decisivi per la crisi

 
Bari e Trani, altri 4 mortiin due incidenti stradali

Bari, muoiono madre e figlia
Trani, 2 morti dopo il mare

 
Trani, in arrivo un passaggio pedonale alternativo per attraversare i binari

Trani, in arrivo un passaggio pedonale alternativo per attraversare i binari

 
Movida nel Nord Barese: piste da ballo al tramonto

Movida nel Nord Barese: piste da ballo al tramonto

 
Nord Barese: si prospetta una vendemmia col segno più

Nord Barese: si prospetta una vendemmia col segno più

 

GDM.TV

Salento, 10 soccorsi per mare mossoUno motoscafo rischia di affondare

Salento, 10 soccorsi per mare mosso
Uno motoscafo rischia di affondare

 
Leuca, Gdf intercetta cabinatoe veliero con 24 migranti: 3 arresti

Leuca, Gdf intercetta cabinato e veliero con 24 migranti: 3 arresti

 
Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

Giovinazzo diventa magica: danze sull'acqua e luci multimediali

 
Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 
Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, giù oltre 100 metri. Auto e persone sotto le macerie

Genova, apocalisse sull'autostrada: crolla un ponte, 35 morti e 15 feriti. Quattro estratti vivi
«Oh Dio, oh Dio!»: terrore in diretta | Vd: dall'alto

 
Commemorazione fratelli Luciani, il video

Mafia, a un anno dalla tragedia la cerimonia a San Marco in Lamis

 

PHOTONEWS