Cerca

Martedì 22 Agosto 2017 | 16:56

A Bisceglie

In fin di vita dopo litigio
recuperata arma, un fermo

In manette un 24enne: intanto è ricoverato in fin di vita il giovane colpito al volto da una pistolettata

In fin di vita dopo litigiorecuperata arma, un fermo

I carabinieri hanno trovato l’arma da cui, nella notte tra sabato e domenica scorsi, è partito il colpo che ha gravemente ferito Matteo De Gennaro, il 25enne di Bisceglie ricoverato con prognosi riservata all’ospedale di Andria, e sottoposto a fermo, per tentato omicidio, colui che avrebbe sparato quel proiettile, un 24enne del posto.

Il ferimento - secondo le indagini dei militari dell’Arma di Bisceglie - sarebbe scaturito da una lite tra il ferito ed il fermato cominciata durante la festa rionale nel quartiere Sant'Andrea. Nel corso della serata i due si sono spostati a piedi fin davanti alla stazione, dove la lite è sfociata in colluttazione durante la quale il giovane fermato - secondo l'accusa - ha estratto la pistola e ha sparato diversi colpi contro De Gennaro, colpendolo al capo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione