Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 11:54

Trani, iI senatore scrive al sindaco Bottaro

Chiusura del tribunale
Perrone: «salviamolo»

Chiusura del tribunale Perrone: «salviamolo»

di Paolo Pinnelli

TRANI - Paventata chiusura del Tribunale di Trani: interviene il sen. Luigi Perrone chiedendo un incontro immediato al sindaco di Trani, Amedeo Bottaro.

Il senatore di Direzione Italia ha inviato una lettera ufficiale al sindaco Bottaro avvertendo: «Se non si troverà una soluzione nel giro di pochi giorni, i diritti di migliaia di cittadini che rientrano nella competenza del Tribunale potrebbero essere violati in maniera significativa».

La lettera «Apprendo dalle cronache locali della preoccupante situazione che interessa le sorti del Tribunale di Trani. La paventata chiusura dello stesso, infatti, costituirebbe un grave nocumento per tutta la comunità di cittadini che rientra nei Comuni di competenza del Circondario del Tribunale» scrive Perrone.

«È quindi evidente - prosegue - che non è possibile indugiare ulteriormente e, per non ledere i diritti dei nostri cittadini, occorrono interventi tempestivi. È nell’interesse di tutti, infatti, evitare che questa vicenda finisca per divenire l’ennesimo cattivo esempio di edilizia giudiziaria del nostro Paese, così come l’ennesima dimostrazione di mala politica».

la soluzione «Il punto della questione non è stabilire da quale parte stia la ragione, ma unire le migliori competenze per trovare una soluzione ragionevole» avverte il senatore di Direzione Italia. «Ecco perché, in questa delicata fase, appare quanto mai opportuno avviare un confronto con tutti i soggetti interessati e con le Istituzioni locali. In questo senso, il passaggio di Palazzo Carcano nella disponibilità del Demanio, che in cambio si assumerebbe l’onore di ultimare la ristrutturazione dell’immobile, sembra al momento la decisione più valida da prendere, al fine di scongiurare l’imminente chiusura del Tribunale».

Come sottolinea il sen. Perrone, Per una questione di procedure amministrative, il termine per approvare la delibera per la cessione al Demanio di Palazzo Carcano è fissato al prossimo 31 maggio. Per questo il sen. Perrone ha chiesto al sindaco Bottaro e alla giunta comunale un incontro immediato «per poter acquisire notizie in tempi utili - conclude - per conoscere, al di là delle indiscrezioni di stampa, la posizione dell’Amministrazione su questa vicenda, nonché trovare assieme le modalità per far fronte a questa emergenza».

Perrone non perde tempo e chiede l’incontro subito: «Già a partire dalla giornata di domani (oggi, per chi legge, ndr), certo che mai come in questo caso la concertazione sia la strada migliore da intraprendere, ognuno in base alle proprie competenze e sensibilità. Di certo, come rappresentanti delle Istituzioni, non possiamo far ricadere i risultati di scelte mancate o erronee sulla vita dei nostri cittadini».

pinnelli@gazzettamezzogiorno.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione