Sabato 23 Giugno 2018 | 14:02

troppi abusi

Andria, nel centro storico
una situazione a limite

inciviltà ad Andria

di ALDO LOSITO

ANDRIA - Arriva il caldo e si riscalda anche la movida andriese. Alla gioia sfrenata e senza regole dei giovani, però si contrappongono disagio e problemi per i residenti del borgo antico di Andria.

NULLA CONTRO I LOCALI - «Partiamo dal presupposto che non abbiamo nulla contro i locali ubicati nel centro storico – spiega uno dei residenti di nome Antonio -. Noi residenti denunciamo da tempo l'inciviltà dei giovani fruitori di questi locali. Una inciviltà che è diventata il nostro quotidiano incubo. Un modo di fare che ci toglie il sonno ma anche la tranquillità di rincasare dopo una giornata di lavoro. Partiamo con il parcheggio selvaggio».
«La foto mostra - prosegue - chiaramente come addirittura le auto vengano sostate sul marciapiede, non permettendo l'ingresso nei portoni delle nostre case. Per non parlare anche delle soste davanti ai passi carrabili dei nostri garage. Non hanno nemmeno rispetto della Cattedrale, parcheggiando quasi fin sopra alle scale di accesso. E ogni santo giorno siamo costretti a chiamare i vigili urbani se non polizia e carabinieri».

INQUINAMENTO ACUSTICO E IGIENE PUBBLICA - Ma le questioni da risolvere non sono solo legate al parcheggio.
«Gli schiamazzi fanno parte dell'esuberanza giovanile ma tutto ha un limite – aggiunge Antonio -. Basta farsi un giro di sera e si capisce anche come il centro storico è diventato un orinatoio a cielo aperto. Addirittura approfittano di alcuni atri di palazzi antichi per fare i propri bisogni, maschi e donne, senza ritegno. E come se non bastasse, il giorno dopo ci alziamo e troviamo le nostre belle strade antiche piene di rifiuti, che vanno dalle bottiglie di alcolici ai contenitori di plastica e tovaglioli sporchi».
Serve trovare subito una soluzione.
«Non sono il primo a denunciare questo, ma vedo che qui nessuno fa nulla – conclude Antonio -. Eppure le nostre richieste non sono impossibili. Stiamo male al sol pensiero di affrontare l'intera estate così. La zona a traffico limitato serve subito ed è il primo deterrente per frenare il flusso scorretto di auto. Accanto a questa, servirebbe il sistema di video sorveglianza con conseguenti sanzioni per chi si rende protagonista di atti incivili. Non da ultimo servirebbero più controlli delle forze dell'ordine. Del resto il centro storico non è dei soli residenti ma è il fiore all'occhiello anche per turisti e forestieri che decidono di trascorrere una serata ad Andria».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Domenica a Canosa giornata straordinaria di donazioni

Domenica a Canosa giornata straordinaria di donazioni

 
mura lesionate a Trani

A Trani l’antico muraglione della villa comunale continua a sfaldarsi

 
case via Olanda a Trani

Novantenne ricoverato in ospedale abusivi gli occupano la casa

 
Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Trovati in possesso cocainatre arresti ad Andria

Trovati in possesso cocaina
tre arresti ad Andria

 
Divorzi, Trani primeggia nella Bat

Divorzi, Trani
primeggia nella Bat

 
consorzio tutela burrata di Andria

Burrata di Andria, intrapreso il percorso per il marchio Dop

 
Degrado sulla costa a Cala Pantano aperto un fascicolo d’inchiesta

Degrado sulla costa a Cala Pantano
aperto un fascicolo d’inchiesta

 

MEDIAGALLERY

Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

 
Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città

 
La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 
Mancini a Matera: «Il Brasile vincerà il Mondiale»

Mancini a Matera: «Nel 2019 l'Italia qui per giocare una partita»

 
Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
Bimbi separati, Stati fanno causa a Trump

Bimbi separati, Stati fanno causa a Trump

 
Meteo TV
Previsioni meteo per domenica, 24 giugno 2018

Previsioni meteo per domenica, 24 giugno 2018

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 12

Ansatg delle ore 12

 
Sport TV
Tortu batte Mennea

Tortu batte Mennea

 
Economia TV
La guerra dei dazi, Trump minaccia auto europee

La guerra dei dazi, Trump minaccia auto europee

 
Italia TV
Lifeline, pressing dell'Italia ma Malta non apre il porto

Lifeline, pressing dell'Italia ma Malta non apre il porto

 
Calcio TV
Messi male, e la papera Caballero

Messi male, e la papera Caballero

 
Spettacolo TV
Una vita spericolata, diventare criminali per caso

Una vita spericolata, diventare criminali per caso