Cerca

Martedì 24 Aprile 2018 | 18:28

Andria

«Sacchetto selvaggio»
agricoltori in rivolta

«Sacchetto selvaggio»  agricoltori in rivolta

di MARILENA PASTORE

ANDRIA - Le immagini parlano da sé: spargimento incontrollato di rifiuti solidi urbani, organici ma anche speciali e pericolosi nelle campagne andriesi (ma la circostanza è rilevabile in quanto abbastanza diffusa anche nei centri vicini come Barletta e Trani). Un fenomeno che non è più tale, data la perseveranza della sua attuazione, che anzi conosce punte sempre più alte e che a contrastarle sembrano non più funzionino più neanche le cosiddette fototrappole. A sollevare il problema è il coordinatore cittadino del Comitato Liberi Agricoltori Andriesi, Nicola Giuseppe Losito, che con foto alla mano ha denunciato lo stato di degrado e di inquinamento che strozza le campagne.

«E’ urgente e necessario rilanciare l’allarme che è anche e soprattutto di natura sanitaria, igienico ambientale oltre che estetica. Noi agricoltori siamo i primi a subire questa aggressione e violenza di vedere contaminati dai rifiuti i nostri terreni. Non siamo e non vogliamo fare gli spazzini anche se di fatto siamo costretti a farlo quando il servizio pubblico ci impiega anche moltissimo tempo per rimuovere quelle montagne di rifiuti. Le cronache quotidiane sono stracolme di immagini uguali se non peggio di quelle che noi alleghiamo a questa denuncia pubblica; quindi cosa si sta ancora aspettando? Perché non si riesce a risolvere un problema così semplice? Le contrade cittadine, anche a pochissimi metri dall’abitato, sono invase dai rifiuti. Gli amministratori comunali vedono o tengono gli occhi chiusi o peggio ignorano? Se non sono in grado di risolvere un problema così semplice allora ne prendano atto ma lo dicano e la smettano di riversare in toto le responsabilità sui cittadini incivili perché compito di un amministratore pubblico è innanzitutto educare i cittadini e ad Andria neppure in questo sono capaci, viste le condizioni e le conseguenze».

«Se è vero che solo il 60% o poco più dei cittadini effettua la raccolta differenziata dobbiamo chiederci: che fine fa quel restante quaranta per cento di rifiuti non conferiti mediante il servizio di raccolta differenziata? – si chiede in conclusione Losito - Dove vanno a finire oltre che nelle nostre strade e campagne? Queste sono le domande a cui dare risposte. Non vorremmo che i nostri figli, figli di noi agricoltori e braccianti, un giorno sollevando lembi di terra un tempo profumata si trovino a dover maneggiare rifiuti tombati. No, non è fantascienza ma drammatica e crudele realtà che in tanti non vogliono vedere. I casi di malattie, di allergie, di cancro e di tumori in aumento? Pensate che non abbiano nulla a che fare con tutto questo?».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

A Barletta con robot chirurgico su tumori bocca e vie respiratorie

A Barletta con robot chirurgico
su tumori bocca e vie respiratorie

 
Condotta sottomarina lavori urgenti ma «infiniti»

Condotta sottomarina
lavori urgenti ma «infiniti»

 
Sanità Puglia, commissione approva più fondi per assegni di cura

Sanità Puglia, commissione approva più fondi per assegni di cura

 
Trani, giù i calcinacci dalla ex «Don Milani»

Trani, giù i calcinacci
dalla ex «Don Milani»

 
Barletta, yacht preso beffandoil fisco: nessun colpevole

Barletta, yacht preso beffando il Fisco: nessun colpevole

 
Tribunale dei minori

Coppia sequestra bambino
con la complicità della madre

 
Ruvo, spacciatore 19ennearrestato dai Carabinieri

Ruvo, spacciatore 19enne
arrestato dai Carabinieri

 
Tiziano Renzi, padre dell'ex premier Matteo Renzi

Fatture false, imprenditore
barlettano nell'inchiesta Renzi

 

MEDIAGALLERY

Chieuti, uomo muore travolto da cavallo

Chieuti, uomo muore travolto da cavallo

 
Lecce, bullismo a scuola

Lecce, bullismo a scuola

 
L'inseguimento in mare dello scafista con una tonnellata di droga al largo delle coste salentine

L'inseguimento in mare dello scafista con una tonnellata di droga al largo coste salentine

 
La commessa della gioielleria veneta aggredita e sequestrata dai rapinatori brindisini

La commessa della gioielleria veneta aggredita e sequestrata dai rapinatori brindisini

 
Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

 
Puglia, Papa Francesco ad Alessano

Puglia, Papa Francesco ad Alessano

 
Papa Francesco celebra messa a Molfetta

Papa Francesco celebra messa a Molfetta

 
Papa Francesco

Papa Francesco da Alessano a Molfetta: tappe sui luoghi di don Tonino Bello

 

LAGAZZETTA.TV

Meteo TV
Previsioni meteo per mercoledi', 25 aprile 2018

Previsioni meteo per mercoledi', 25 aprile 2018

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 18

Ansatg delle ore 18

 
Mondo TV
Il papa' di Alfie: "Ha respirato da solo per 9 ore"

Il papa' di Alfie: "Ha respirato da solo per 9 ore"

 
Italia TV
Migliora copertura vaccinale in Italia

Migliora copertura vaccinale in Italia

 
Spettacolo TV
'Il vecchio Banderas morto grazie a Picasso'

'Il vecchio Banderas morto grazie a Picasso'

 
Economia TV
Alitalia: Ue apre indagine, dubbi su prestito ponte

Alitalia: Ue apre indagine, dubbi su prestito ponte

 
Calcio TV
Champions, stasera Roma a Liverpool

Champions, stasera Roma a Liverpool

 
Sport TV
Motogp, oggi le libere ad Austin

Motogp, oggi le libere ad Austin