Cerca

Lunedì 21 Agosto 2017 | 21:34

bisceglie

«Fragole nelle scuole»
prosegue la polemica

Curci (Arca Fruit) al sindaco di Policoro: tempesta in un bicchier d'acqua

«Fragole nelle scuole» prosegue la polemica

LUCA DE CEGLIA

BISCEGLIE - Corrono polemiche ed equivoci sull’asse nord barese - metapontino riguardo alle fragole somministrate nelle scuole. “Il sindaco di Policoro prima di sparare a zero sul progetto “Frutta nelle scuole” deve informarsi, deve sapere che le fragole che noi confezioniamo a Bisceglie e poi distribuiamo nella sua città, e non solo, provengono dalla sua terra”.

A precisarlo è Sergio Curci, presidente dell’Arca Fruit, l’importante organizzazione di produttori di Bisceglie, che si dice “deluso” dall’intervento del primo cittadino del paese che si affaccia sul mar Ionio. Infatti, mediante Facebook, il sindaco Rocco Luigi Leone, pur riconoscendo che “si tratta potenzialmente di una buona iniziativa”, ha poi sostenuto che “il fatto che a Policoro, città della fragola, si portino le fragole di Bisceglie mi sembra un oltraggio a tutti i produttori di fragole del Metapontino”.

Ma ora si scopre che quelle fragole servite nelle scuole lucane sono solo confezionate a Bisceglie, nell’ambito di un progetto finanziato con fondi comunitari ed aggiudicato all’Arca Fruit anche in altre regioni. Quindi le fragole vengono prodotte e caricate nel metapontino, trasportate e messe nei cestini a Bisceglie e poi riportate a Policoro e dintorni. Sull’etichetta alla voce “origine” del prodotto vi è solo “Italia” ma non manca il luogo di lavorazione, cioè Bisceglie.

Forse sarà questo aspetto che infastidisce la politica. Tant’è che il sindaco Leone, criticando gli altri livelli istituzionali, ha specificato: “non abbiamo niente contro i prodotti delle altre regioni, ma nella nostra regione, nel nostro territorio dove agricoltori con sudore e fatica lavorano la nostra terra non si può venire a promuovere un prodotto come questo”. Insomma è ritenuto un “paradosso inaccettabile”. “Sulla genuinità del prodotto non ci può essere nulla da obiettare, attività e procedure sono sottoposte a controlli rigidi da parte degli organismi preposti – precisa Curci - potremmo prendere le fragole altrove e non più da Policoro”. Di farsi pubblicità nel nome delle fragole Bisceglie non ne ha bisogno, perché è nota piuttosto da decenni per la produzione di ciliegie, la cui campagna. che si preannuncia d’oro, è iniziata proprio in questi giorni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione