Cerca

Lunedì 18 Dicembre 2017 | 00:29

L'Asl Bat

Meningite, dopo terzo caso
via a profilassi e vaccinazioni

Meningite, dopo terzo casovia a profilassi e vaccinazioni

Gli uffici igiene della Asl Bt, zona della Puglia in cui fra il 3 gennaio scorso e ieri si sono verificati tre casi di meningite (unici casi noti al momento in Puglia), hanno lavorato per ricostruire percorsi, contatti, frequentazioni dalla 17enne e della bimba di 8 anni di Andria ricoverate ieri con i sintomi della grave infiammazione. Si escludono invece rischi di contagio per chi è entrato in contatto con il 43enne senegalese di Barletta trasferito nell’ospedale di San Giovanni Rotondo il 5 gennaio scorso, e che è ricoverato in neurorianimazione per una meningite virale, non infettiva.
Le misure di prevenzione, fanno sapere dall’azienda sanitaria, sono scattate per chi è entrato in contatto con la 17enne di Andria, studentessa, ormai fuori pericolo, e per la mamma della bambina di otto anni di Trani, trasferita ieri all’ospedale pediatrico di Bari. La piccola, che è stabile ma in stato soporoso, è ricoverata in una stanza 'sub intensivà del reparto di malattie infettive. Si attendono i risultati delle analisi ma i medici ritengono che si tratti di una meningite da pneumococco. La piccola, che vive con la mamma a Trani in una comunità religiosa, era stata inizialmente portata all’ospedale di Bisceglie e poi trasferita a Bari. La profilassi, è scattata non solo per i medici che la hanno soccorsa, ma per tutti coloro che sono entrati in contatto con lei anche nei giorni precedenti alla manifestazione dei sintomi.
Sul versante delle vaccinazioni, la direzione generale della Asl sottolinea che non c'è urgenza, se non per le persone in condizioni di salute fragile e per gli immunodepressi. "I vaccini ci sono, per chi ne ha bisogno e per i bambini che già avevano programmato vaccinazioni e richiami - riferiscono - mentre il consiglio agli altri è di non affannarsi, chi vorrà, con calma potrà vaccinarsi compartecipando ai costi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione