Sabato 23 Giugno 2018 | 14:05

trani

Villa vietata ai cani
anche con padrone

L'ordinanza del sindaco rischia di finire sugli scranni del Tar

Villa vietata ai cani  anche con padrone

di ANTONELLO NORSCIA

TRANI - Quando un vigile fa la differenza! E’ questa la variabile che consente, o meno, di far accedere alla villa comunale di Trani i cani ed i loro proprietari seppur dotati del ”necessarie” per la raccolta degli escrementi.

Un valzer di provvedimenti rispolverati, interpretati, rivisitati. L’ultimo dei quali, l’ordinanza sindacale n. 30 dello scorso 3 novembre, rischia di finire sugli scranni del Tribunale amministrativo regionale di Bari.

Una concreta possibilità se il sindaco Amedeo Bottaro lascerà cadere nel nulla l’invito rivoltogli dal professore tranese Nicola Pepe che, attraverso l’avvocato Maurzio Musci, ha formalmente chiesto al primo cittadino di annullare in via di autotutela la recente ordinanza che pone «stringenti limitazioni alla possibilità di introdurre nei viali della villa comunale i cani, ancorchè debitamente accompagnati. Sotto la parvenza della prescrizione che l’accesso sia consentito solo se presente all’ingresso della villa la Polizia locale o personale (non meglio identificato) munito di poteri sanzionatori, in realtà – è scritto nell’istanza - si nasconde il divieto assoluto dell’ingresso dei cani».

Una possibilità solo virtuale, quella della presenza di un vigile, giacchè è notorio che trovare un agente all’ingresso della villa comunale di Trani è come veder nevicare a Ferragosto. Un’atavica assenza evidenziata nell’istanza, in cui non si usano mezze parole nel ritenere che l’ordinanza dello scorso novembre sia viziata da «eccesso di potere, illogicità manifesta, difetto di istruttoria, travisamento dei fatti e violazione del principio di proporzionalità. L’ordinanza – si sostiene - è anacronistica in quanto non privilegia, sulla spinta dell’ampliamento negli ultimi anni alla sensibilità verso gli animali, il rapporto uomo-animale, dissimulando sotto tale limitazione, in difformità dall’indirizzo costante e consolidato della giurisprudenza, il divieto d’accesso dei cani nei giardini pubblici, che, deve essere ritenuto illegittimo».

L’ordinanza si basa sull’esigenza sanitaria di evitare «il rilascio indiscriminato di feci canine all’interno della struttura».

Di qui la necessità, secondo il sindaco Bottaro, di consentire l’accesso ai viali della villa ai cani accompagnati solo alla presenza, dissuasiva, all’ingresso di un agente di polizia municipale o comunque di un vigilante con poteri sanzionatori.

Questione non sottaciuta dal prof. Pepe che evidenzia pure come l’ordinanza non indichi i tempi per sottoscrivere convenzioni sul controllo della villa comunale, finalizzato al rispetto del regolamento di polizia veterinaria.

«Alcuna delle disposizioni legislative e regolamenti richiamati nell’ordinanza n. 30/2016 – scrive l’avv. Musci nell’istanza di revoca - vieta che i cani coi loro padroni accedano ai luoghi pubblici, né tantomeno prescrive che l’ingresso possa essere consentito solo alla presenza della Polizia Locale».

Ma sinora «no police, no dog».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Domenica a Canosa giornata straordinaria di donazioni

Domenica a Canosa giornata straordinaria di donazioni

 
mura lesionate a Trani

A Trani l’antico muraglione della villa comunale continua a sfaldarsi

 
case via Olanda a Trani

Novantenne ricoverato in ospedale abusivi gli occupano la casa

 
Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Trovati in possesso cocainatre arresti ad Andria

Trovati in possesso cocaina
tre arresti ad Andria

 
Divorzi, Trani primeggia nella Bat

Divorzi, Trani
primeggia nella Bat

 
consorzio tutela burrata di Andria

Burrata di Andria, intrapreso il percorso per il marchio Dop

 
Degrado sulla costa a Cala Pantano aperto un fascicolo d’inchiesta

Degrado sulla costa a Cala Pantano
aperto un fascicolo d’inchiesta

 

MEDIAGALLERY

Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

 
Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città

 
La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 
Mancini a Matera: «Il Brasile vincerà il Mondiale»

Mancini a Matera: «Nel 2019 l'Italia qui per giocare una partita»

 
Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
Bimbi separati, Stati fanno causa a Trump

Bimbi separati, Stati fanno causa a Trump

 
Meteo TV
Previsioni meteo per domenica, 24 giugno 2018

Previsioni meteo per domenica, 24 giugno 2018

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 12

Ansatg delle ore 12

 
Sport TV
Tortu batte Mennea

Tortu batte Mennea

 
Economia TV
La guerra dei dazi, Trump minaccia auto europee

La guerra dei dazi, Trump minaccia auto europee

 
Italia TV
Lifeline, pressing dell'Italia ma Malta non apre il porto

Lifeline, pressing dell'Italia ma Malta non apre il porto

 
Calcio TV
Messi male, e la papera Caballero

Messi male, e la papera Caballero

 
Spettacolo TV
Una vita spericolata, diventare criminali per caso

Una vita spericolata, diventare criminali per caso