Lunedì 25 Giugno 2018 | 00:34

interventi al rallentatore

Inquinamento ambientale
a Barletta c'è l’emergenza
«Mortalità, +25% in 3 anni»

Inquinamento ambientale  a Barletta c'è l’emergenza «Mortalità, +25% in 3 anni»

BARLETTA - Ci sono elementi molto interessati (e chissà quanto considerati nell’attuazione delle politiche pubbliche in materia di ambiente), nelle carte dell’inchiesta della Procura di Trani sulla Cementeria Buzzi Unicem di Barletta.

Reso noto l’avviso di conclusione delle indagini all’inizio del gennaio di quest’anno, il dott. Agostino Di Ciaula, coordinatore del Comitato scientifico nazionale Isde (si occupa di problemi ambientali e salute umana), nonché referente per la Puglia di Medici per l’Ambiente, si presenta al colonnello Maurizio Favia, comandante del Gruppo di Barletta delle Fiamme Gialle, e puntualizza a verbale diverse questioni. Ad esempio, fornisce informazioni sul tasso di mortalità a Barletta, «aumentato di oltre il 25% in soli 3 anni, tra il 2011 e il 2014, contro il +2,9% nello stesso periodo, a livello regionale».

Ancora. Altre cifre riguardano la frequenza di aborti spontanei: «Potrebbero essere considerate «un indicatore precoce di danno sanitario da cause ambientali. In questo caso, è stata dimostrata una relazione staistica significativa fra le concentrazioni di alcuni inquinanti (PM10, ozono) e il numero di aborti spontanei».

Più nel dettaglio, il dott. Di Ciaula fa mettere a verbale: «Il numero di aborti spontanei a Barletta (fonte: dati Istat, schede dell’ospeale Mons. Dimiccoli di Barletta) è aumentato progressivamente negli anni 2009-2013, con incrementi più marcati a partire dall’annop 2012. Tra il 2011 e il 2013, il tasso annuale di abortività spontanea (parametro che considera il dato in rapporto al numero di donne in età fertile) è aumentato del 162%, passando dal 3.21x1,000 nel 2011 all’8.42x1,000 nel 2013. In un articolo pubblicato nel 2015 su una rivista scientifica internazionale (International Journal of Environmental Health Research), è stato dimostrato che durante l’anno 2013 il tasso medio mensile di aborti spontanei a Barletta era circa doppio rispetto a quello regionale (0.70x1,000 a Barletta, 0.34x1,000 nella regione Puglia. Lo stesso lavoro, che ha preso in esame la frequenza di aborti spontanei in 5 diverse città pugliesi, mettendole in relazione ad inquinanti atmosferici, ha dimostrato una relazione statistica significativa tra la comparsa di aborti spontanei e le concentrazioni atmosferiche di PM10 e ozono. In particolare, nell’anno in esame (2013), le concentrazioni atmosferiche di PM10 nell’area urbana di Barletta erano le più elevate tra le 5 città esaminate (comprese Brindisi e Taranto).

Ancora: «Al momento non sono disponibili informazioni epidemiologiche aggiornate (ultimo quinquennio) sulla frequenza di altre patologie neoplastiche e non neoiplastiche a Barletta. I dati più recenti, resi disponibili dall’Osservatorio epidemiologico regionale, si riferisconoal periodo 2006-2009 e i dati del Registro tumori della Bat (peraltro non ancora accreditato) si fermano al 2010».

r.dal.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

grotte a minervino

«Grotte Montenero-Dellisanti dubbi e perplessità sui lavori»

 
Il nuovo ospedale di Andria avrà 400 posti letto

Il nuovo ospedale di Andria avrà 400 posti letto

 
Domenica a Canosa giornata straordinaria di donazioni

Domenica a Canosa giornata straordinaria di donazioni

 
mura lesionate a Trani

A Trani l’antico muraglione della villa comunale continua a sfaldarsi

 
case via Olanda a Trani

Novantenne ricoverato in ospedale abusivi gli occupano la casa

 
Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Trovati in possesso cocainatre arresti ad Andria

Trovati in possesso cocaina
tre arresti ad Andria

 
Divorzi, Trani primeggia nella Bat

Divorzi, Trani
primeggia nella Bat

 

MEDIAGALLERY

Scudetto alla Pink Bari Primavera, è festa grande a Firenze

Scudetto alla Pink Bari Primavera, è festa grande a Firenze

 
Impresa della Pink Bari Primavera battuta la Juve 4-3 all'ultimo respiro

Scudetto alla Pink Bari Primavera
battuta la Juve 4-3 all'ultimo respiro

 
Apricena, una discarica abusiva in pieno parco

Apricena, trovata una discarica abusiva in pieno parco

 
Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

 
Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città

 
La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 

LAGAZZETTA.TV

Notiziari TV
Ansatg delle ore 19

Ansatg delle ore 19

 
Italia TV
Topi tra i cassonetti al centro di Roma

Topi tra i cassonetti al centro di Roma

 
Mondo TV
Saudite al volante: finalmente indipendenti

Saudite al volante: finalmente indipendenti

 
Economia TV
In aziende appena 5% donne al top stipendi

In aziende appena 5% donne al top stipendi

 
Calcio TV
Baresi e Albertini al memorial Freti

Baresi e Albertini al memorial Freti

 
Spettacolo TV
Fuga dall'isola del Diavolo

Fuga dall'isola del Diavolo

 
Meteo TV
Previsioni meteo per domenica, 24 giugno 2018

Previsioni meteo per domenica, 24 giugno 2018

 
Sport TV
Tortu batte Mennea

Tortu batte Mennea