Cerca

Disagi per le aziende

Strada Provinciale Andria-Trani
niente ponte. «Non ci sono i soldi»

Strada Provinciale Andria-Trani  niente ponte. «Non ci sono i soldi»

ANDRIA - Sono ormai quasi due mesi che i lavori sulla provinciale Andria-Trani, nel tratto della carreggiata principale, sono in corso. Per questo periodo, come noto, il traffico è stato deviato sulle complanari, in attesa del ripristino della corsia di marcia sulla carreggiata principale.

Rispetto, però, al piano dei lavori progettato all’origine c’è una variazione, dovuta - sembra - alla mancanza di fondi: il ponte per l’inversione di marcia all’altezza del semaforo non rientra più tra le opere da realizzare, almeno nell’immediato. Una variante che preoccupa, e non poco, i titolari delle aziende che si trovano lungo la strada, i quali già vivono quotidianamente i disagi dei lavori in corso.

Senza questo ponte, infatti, un mezzo proveniente da Andria, per esempio, che debba scaricare merce in un’azienda che si trova sul lato sinistro della carreggiata, stando a questa variante prevista, dovrà prima arrivare a Trani, invertire il senso di marcia e poi tornare indietro per accedere all’azienda posta sul lato opposto al proprio senso di marcia. Un paradosso secondo i commercianti, che si troveranno a dover effettuare questo andirivieni anche più volte al giorno.

Dalla provincia BAT, l’ing. Mario Maggio, dirigente responsabile dei lavori, ha dichiarato che: «In effetti, lì dove si trova ora il semaforo era prevista un’opera (un ponte) che consentisse l’inversione di marcia: durante i lavori, però, sono state ritrovate alcune cavità nel suolo su cui, con il finanziamento stanziato, non si può edificare questa struttura. Servirà un ulteriore finanziamento per completare l’opera, che rimane comunque importante». Seguiremo l’evolversi della vicenda.

m.past.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400