Cerca

Giovedì 24 Maggio 2018 | 06:02

La spedizione punitiva a Bisceglie

Agguato al buttafuori
scarcerato un arrestato

agguato body guard

TRANI - E’ stato scarcerato, con decreto firmato dal gip del Tribunale di Trani Maria Grazia Caserta, il biscegliese Paolo De Gennaro, arrestato qualche giorno fa perché presumibilmente coinvolto nella sparatoria sul lungomare di Bisceglie, che portò al grave ferimento del 40enne Sabino Caccavo, che lavorava come buttafuori nel locale Toma la Luna.
Come si ricorderà, a seguito delle indagini per il tentativo di omicidio e la detenzione dell’arma, quattro persone finirono in manette: due, Giosuè Caterino e Nicola De Vincenzo, furono fermate pochi giorni dopo i fatti, rintracciati presso l’abitazione di una famiglia biscegliese dove si erano nascosti. Nei confronti delle altre due, invece, Mauro Leuci e Paolo De Gennaro, fu eseguita ieri una ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip Maria Caserta su richiesta del sostituto procuratore Michele Ruggiero del Tribunale di Trani. 

Le indagini, suffragate da testimonianze, filmati e riscontri di telefonate, sono state condotte dai carabinieri della Compagnia di Trani (ai comandi del capitano Giovanni Alfieri) e della Tenenza di Bisceglie (ai comandi del capitano Sergio Riccardi), coordinati dal sostituto procuratore Michele Ruggiero.  Quella notte nei confronti di Caccavo, come spiegato in conferenza stampa, fu messo a punto un vero agguato con tanto di premeditazione. L’intento degli aggressori era sicuramente uccidere chi aveva ostacolato, giorni prima, il loro ingresso nel locale: Il vigilante fu attirato in un luogo appartato con un pretesto. Una volta fuori dal locale fu colpito presumibilmente prima al torace con il coltello e poi gli  spararono.

L’altro giorno, su istanza degli avvocati Stefano Dardes e Elisabetta Mastrototaro, Paolo De Gennaro è stato scarcerato per il venir meno dei gravi indizi di colpevolezza: praticamente dai filmati è stato accertato che De Gennaro è arrivato sul luogo del delitto dopo gli altri tre indagati (pur avendo invece negato la sua presenza in quella circostanza); anche lo stesso Caccavo, vittima dell’agguato, ha testimoniato che De Gennaro non aveva preso parte all’aggressione, subita invece dagli altri tre. Dunque le dichiarazioni della vittima escludono che De Gennaro abbia avuto parte attiva nell’agguato, e così in attesa comunque di definire il ruolo avuto da costui, la dott. Maria Grazia Caserta ha accolto l’istanza di scarcerazione, revocando la misura in atto ed ordinando l’immediata liberazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Andria voragine nella pavimentazione

Andria sprofonda pavimento nel centro storico per le forti piogge

 
Barletta, picchia una donnaper rapinarle il cellulare

Barletta, picchia una donna
per rapinarle il cellulare

 
Un sequestro di giocattoli contraffatti

Giocattoli contraffatti, pericolo per i bambini

 
Andria, minaccia imprenditoreper estorcere denaro: in cella

Andria, minaccia imprenditore
per estorcere denaro: in cella

 
Travolto da auto a Canosaresta a terra per 29 minuti

Travolto da auto a Canosa, resta a terra per 29 minuti 

 
Barletta, spaccio di cocainain manette tre persone

Barletta, spaccio di cocaina
in manette tre persone

 
Per lo sviluppo sostenibile dell'area Bat, accordo Confindustria-sindacati

Per lo sviluppo sostenibile dell'area Bat, accordo Confindustria-sindacati

 
Al Bano ad Andria

Andria, Al Bano in concerto festeggia il suo compleanno «senza sbarre»

 

MEDIAGALLERY

Foggia, rapinatori assaltano farmacia: sequestrati i dipendenti

Foggia, rapinatori assaltano farmacia: sequestrati i dipendenti

 
Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

 
Blitz a Taranto contro gang di narco rapinatori: «Te lo vuoi fare il dottore?»

Blitz a Taranto, le intercettazioni: «Te lo vuoi fare il dottore?»

 
Rapinatori cantanti incastratida un video su You Tube

Rapinatori cantanti incastrati
da un video su You Tube

 
Emergenza cinghiali a Bari22 catturati e trasferiti in riserva

Emergenza cinghiali a Bari
22 catturati e trasferiti in riserva

 
Restart, così i piatti del futuro di Ladisa  a Bari

Restart, così i piatti del futuro di Ladisa a Bari

 
In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

 
Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

 
Molestie su minorenni, polizia arresta 51enne

Molestie su ragazzine, polizia arresta 51enne VIDEO

 

LAGAZZETTA.TV

Italia TV
Giovanni XXIII domani a Bergamo

Giovanni XXIII domani a Bergamo

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 21

Ansatg delle ore 21

 
Calcio TV
Finito incontro, Ancelotti lascia sede Filmauro

Finito incontro, Ancelotti lascia sede Filmauro

 
Economia TV
Conti Pubblici, Bruxelles promuove l'Italia sul 2017

Conti Pubblici, Bruxelles promuove l'Italia sul 2017

 
Meteo TV
Previsioni meteo della settimana

Previsioni meteo della settimana

 
Mondo TV
Trump a Kim: senza accordo finisci come Gheddafi

Trump a Kim: senza accordo finisci come Gheddafi

 
Spettacolo TV
Guerre stellari, attesa finita per i fan

Guerre stellari, attesa finita per i fan

 
Sport TV
Nadal a Roma, Re per l'8/a volta

Nadal a Roma, Re per l'8/a volta