Cerca

Ciclomotore contro auto

Scontro in centro a Trani 17enne in Rianimazione

Scontro in centro a Trani17enne in Rianimazione

Trani - Una famiglia in ansia e, insieme con quella, tanti amici ed una città che, ancora una volta, ieri si è risvegliata scossa dall’ennesimo incidente notturno, questa volta dalle conseguenze ben più gravi rispetto ai precedenti. Infatti, versa in prognosi riservata la ragazza di 17 anni, di Trani, rimasta gravemente ferita in seguito all’incidente avvenuto l’altra notte, poco prima delle 3, in piazza della Repubblica.
La giovane era a bordo di uno scooter, diretta dalla piazza verso via Aldo Moro, mentre l’auto proveniva dalla direzione opposta e svoltava a sinistra, verso piazza della Repubblica, nei pressi dell’istituto bancario. L’impatto, dovuto a cause tuttora da accertarsi, è stato violentissimo e la ragazza, ricaduta al suolo priva di conoscenza, ha riportato gravi contusioni e ferite agli arti ed al capo, nonostante indossasse il casco protettivo.
L’equipaggio del 118, intervenuto in brevissimo tempo, l’ha condotta in codice rosso all’ospedale «Lorenzo Bonomo», di Andria, dove è stata ricoverata, operata ed è mantenuta sotto strettissima osservazione in sala di rianimazione. A quanto s’è appreso nel corso della giornata di ieri, la ragazza è stata sottoposta ad un complesso intervento neurochirurgico, per il drenaggio degli ematomi riportati nell’urto. Sebbene il quadro clinico sia complesso, si confida sul fatto che, grazie alla giovane età, la paziente riesca a superare la fase più critica delle conseguenze dei gravi traumi subiti nell’incidente.
Sul posto carabinieri e la polizia di Stato, ai cui agenti sono spettati i rilievi del caso. La ricostruzione appare non semplice, ma i poliziotti hanno raccolto ogni minimo dettaglio della scena del sinistro. Fra le possibili cause al vaglio, velocità, assunzione di alcool, uso del cellulare, inesperienza alla guida, stanchezza, distrazione. I poliziotti hanno sentito soprattutto l’automobilista, un giovane che non ha riportato conseguenze fisiche nell’urto, ma è rimasto sotto shock per tutto il tempo durante il quale ha raccontato la propria versione dei fatti agli agenti. Da lì a poco, una seconda ambulanza è giunta in piazza per soccorrere anche lui, vittima di un malore a causa di spavento e tensione. Fino a quando ha mantenuto la lucidità, avrebbe riferito agli operatori di essersi visto piombare lo scooter della ragazza, materializzatosi all’improvviso, sull’anteriore della propria vettura.
Durante soccorsi e rilievi, la strada è stata totalmente interdetta alla circolazione dall’incrocio tra via Cavour e piazza della Repubblica fino a quello tra via Aldo Moro e via Pietro Palagano. Intorno alla scena del sinistro, avvolta da un silenzio surreale, un gran numero di curiosi, soprattutto giovani reduci dalla «solita» notte di movida.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400