Cerca

15 milioni fino al 2018

Firmato accordo di programma
per rigenerazione costa della Bat

BARI - Ministero dell’Ambiente, delle Infrastrutture e Trasporti e Regione Puglia hanno siglato oggi l'Accordo di Programma che destina 15 milioni di euro previsti dalla Legge di Stabilità 2016, cinque per ogni anno fino al 2018, alla riqualificazione e rigenerazione territoriale della costa della provincia di Barletta-Andria-Trani. «Questo accordo - afferma in una nota il ministro Galletti - è un grande risultato per molti motivi: perché permette alla costa della Bat di essere più protetta dal fenomeno dell’erosione costiera, ma anche perché darà una grande mano alla crescita del turismo, portando allo stesso tempo benefici per l’economia locale. Qui c'è un bellissimo esempio di collaborazione istituzionale, dal forte impegno in sede parlamentare nell’ambito della Legge di Stabilità del Presidente della commissione Bilancio Francesco Boccia, fino al proficuo lavoro svolto tra ministeri, Regione e comuni interessati».

Per l’anno in corso sono stati individuati come prioritari interventi di vario genere, dal ripascimento al dragaggio fino a palificate e passeggiate a mare: per la costa di Bisceglie valgono 1 milione e 720 mila euro, per quella di Trani 1 milione e 530 mila euro, a Margherita di Savoia l’impegno economico è di 1 milione e 500 mila euro. Completano l’importo gli studi della Provincia per indagini e rilievi, oltre che per l’attività preliminare di ricognizione di piani, programmi e progetti insistenti sull'ambito costiero. L’annualità 2017 prevede interventi di riqualificazione da 4 milioni di euro per la costa di Barletta e di 500 mila euro per quelle di Bisceglie e Margherita di Savoia. Nel 2018 è stato definito un investimento da 3 milioni e 500 mila euro per Barletta, di 1 milione e 270 mila euro per Trani, di 230 mila euro a Bisceglie.

Ogni quattro mesi la Regione Puglia fornirà uno stato sull'avanzamento procedurale, fisico e finanziario degli interventi previsti. Ora il testo, siglato per il ministero dell’Ambiente dalla direttrice Protezione Natura e Mare Maria Carmela Giarratano, dal direttore per il Trasporto Marittimo e le Infrastrutture Portuali del dicastero delle Infrastrutture e Trasporti Enrico Pujia e dall’Assessore per la Pianificazione Territoriale per la Regione Puglia Anna Maria Curcuruto, è stato trasmesso all’attenzione della Corte dei Conti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400