Cerca

Nicoletta Civita

Morta l'andriese ferita
in un incidente ad Altamura

La donna era insieme al marito: lo schianto, sabato, sulla provinciale tra Corato e Altamura

Morta l'andriese feritain un incidente ad Altamura

ALTAMURA Non ce l’ha fatta Nicoletta Civita, di 36 anni, la donna coinvolta insieme al marito in un grave incidente stradale, avvenuto nel primo pomeriggio di sabato ad Altamura, sulla strada provinciale 238 per Corato.
E’ deceduta al Policlinico di Bari a seguito delle gravi ferite riportate nel sinistro. Le sue condizioni erano apparse subito estremamente delicate quando i soccorritori sono giunti sul posto.
Sette in tutto le persone coinvolte. La coppia andriese viaggiava in direzione di Corato. I ragazzi lucani, di Rionero in Vulture, erano diretti ad un matrimonio presso una sala ricevimenti di Altamura. L’impatto è stato molto violento ed è ancora in fase di accertamento la dinamica da parte dei carabinieri della locale Compagnia.
Le condizioni dei feriti hanno richiesto vari interventi delle ambulanze del 118 e sono intervenuti anche i vigili del fuoco del distaccamento di Altamura per i soccorsi del caso. Sin dall’inizio è stata molto grave la situazione della 36enne che è morta in ospedale all’indomani dello scontro. Il bilancio, quindi, si è aggravato in modo tragico.
Secondo una ricostruzione degli avvenimenti, la signora ed il marito stavano rientrando a casa dopo una giornata di lavoro trascorsa al mercato settimanale che ogni sabato si tiene ad Altamura in via Manzoni. Il loro mezzo era carico di attrezzature. Lo scontro è avvenuto ad un incrocio che richiede massima attenzione poiché smista verso varie direttrici, sia Corato e Altamura che nelle direzioni di Ruvo di Puglia-Oasi San Giovanni e di Gravina-Spinazzola.
Alle forze dell’ordine ed ai soccorritori si sono presentate scene di estrema difficoltà e sofferenza perché tutte le persone coinvolte hanno avuto necessità di cure e sono stati trasportati quasi tutti all’Ospedale della Murgia, fra Altamura e Gravina. Proprio i due coniugi di Andria versavano nelle condizioni più serie. Per la donna, in particolare, si è fatto di tutto per salvarla, con una corsa in ospedale. E’ stata trasportata al Policlinico di Bari, meglio attrezzato per la delicatezza del caso. Ma le lesioni erano troppo gravi e l’hanno portata alla morte. Oggi, martedì alle 16,30, i funerali presso la Chiesa SS. Trinità, ad Andria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400