Cerca

integrazione

Barletta, cittadinanza civica
a 12 minori di origine straniera

All’evento, che si terrà nella scuola Musti, parteciperanno oltre ai rappresentanti istituzionali locali, un giocatore della squadra di calcio cittadina

intercultura, migranti, integrazione

BARLETTA - Sarà conferita la cittadinanza civica «Ius soli» a 12 minori di origine straniera, nati in Italia e che studiano nelle scuole cittadine, che l'amministrazione comunale di Barletta, guidata dal sindaco Pasquale Cascella, celebrerà domani la 'Giornata dell’Unità nazionale, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera'.

All’evento, che si terrà nella scuola Musti, parteciperanno oltre ai rappresentanti istituzionali locali, un giocatore della squadra di calcio cittadina, il portiere senegalese Alioune Jacques Diouf, insieme al presidente e una rappresentanza della squadra, «a testimonianza dei principi costituzionali di non discriminazione e di uguaglianza a cui anche lo sport si ispira».

«Rinnovando l’impegno collettivo al rispetto dei valori universali posti a fondamento dell’unità della nazione - è detto in una nota dell’Amministrazione comunale - alla presenza delle rappresentanze istituzionali della città, gli alunni della scuola Musti faranno rivivere i simboli identificativi della giornata: dai versi della Costituzione, ai colori della bandiera, alle note dell’inno di Mameli in una originalissima versione appositamente realizzata».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400