Cerca

Ambiente

Il Comune Trani cita
aziende lapidee per danni

I legali rappresentanti sono stati già condannati in via definitiva. Si punta a ottenere il risarcimento dei danni dovuti allo sversamento di detriti e materiali di scarto lungo il litorale di ponente della città

Il Comune Trani cita  aziende lapidee per danni

TRANI - Il comune di Trani ha citato in giudizio i legali rappresentanti di alcune aziende del settore lapideo, già condannati in via definitiva, per ottenere il risarcimento dei danni dovuti allo sversamento di detriti e materiali di scarto lungo il litorale di ponente della città. A riferirlo è una nota di palazzo di città.

La vicenda risale alla metà degli anni Novanta. Le indagini della magistratura partirono da un esposto della Legambiente a carico di alcune aziende del settore lapideo, i cui legali rappresentanti furono riconosciuti colpevoli e condannati al risarcimento dei danni morali, patrimoniali ed ambientali a favore delle parti civili. Nel 2001 la Corte di Cassazione ha confermato la condanna ma il risarcimento non è ancora avvenuto. "A distanza di 15 anni - conclude la nota del comune - l'amministrazione guidata dal sindaco Amedeo Bottaro (giunta di centro sinistra) ha deciso di riprendere in mano la vicenda per ottenere il dovuto risarcimento di tutti i danni arrecati dall’illecita condotta degli imprenditori».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400