Cerca

Quadri, monete e francobolli scompare donazione fatta al Comune di Barletta

Quadri, monete e francobolli scompare donazione fatta al Comune di Barletta
BARLETTA- Sette quadri, quattro oggetti di valore, una collezione di monete e francobolli e dieci pezzi di argento, che facevano parte della donazione privata Diviccaro al Comune di Barletta, non sono stati trovati nel corso di una ricognizione commissionata dallo stesso ente per allestire una mostra. Per questo motivo il sindaco, Pasquale Cascella, ha deciso di denunciare quanto accaduto ai carabinieri. Lo ha reso noto lo stesso primo cittadino in una conferenza stampa, annunciando l’istituzione di una commissione «con il compito di ricostruire e verificare le procedure amministrative che hanno contrassegnato i passaggi della donazione dalla sede della originaria proprietà alla consegna al castello».

La donazione Diviccaro risale al 1991 e gli oggetti mancanti dovevano essere custoditi in alcune scatole che sono state ritrovate chiuse e vuote. In alcuni casi non c'erano neppure le scatole. Cascella ha definito la vicenda «oscura» e per questo ha disposto che, oltre agli investigatori se ne occupasse una commissione comunale, composta dall’ex segretario comunale, Vincenzo Lullo, e da due funzionari comunali. Il sindaco ha annunciato che proporrà alla conferenza dei capigruppo che ne facciano parte anche due consiglieri comunali, uno di maggioranza e uno di opposizione, e ha disposto l’incremento delle attività di sorveglianza e ricognizione dei beni culturali e artistici donati alla città.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400