Cerca

Venerdì 20 Aprile 2018 | 12:40

Roghi tra Barletta e Trani come la «terra dei fuochi»

Roghi tra Barletta e Trani come la «terra dei fuochi»
BARLETTA - «Terra dei fuochi» tra Barletta e Trani. Non passa fine settimana che dalla zona compresa tra le due città non si levano inquietanti colonne di fumo nerastro. Anche ieri mattina, verso le 11, chi si trovava sul molo di Levante del porto ha notato le colonne di fumo innalzarsi nei pressi della foce del canale «Ciappetta-Camaggio» (la località è «Falce del Viaggio») e tra i canneti di «Ariscianne». Purtroppo non si trattava di incendio di vegetazione (fenomeno altrettanto frequente con tutti i danni che comporta alla flora e alla fauna locale) in quanto il fumo nerastro indicava soprattutto che il fuoco stava divorando materie sintetiche o plastiche, molto probabilmente di attività legate al settore manifatturiero (calzaturifici e maglifici) che oltre a lavorare spesso in nero, si liberano altrettanto spesso dei loro residui della lavorazione in maniera altrettanto illegale: consegnando a persone senza scrupoli e prive di autorizzazione i rifiuti che, in seguito, vengono bruciati nelle zone più decentrate del territorio (Ariscianne, appunto, oppure all’interno dell’argine del fiume Ofanto).

Il fenomeno è di vecchia data e non si riesce a debellare. Va sottolineato inoltre che gli scaricatori ed inceneritori abusivi scelgono spesso quelle zone ecologicamente e naturalisticamente più sensibili che nelle convinzioni di molta gente non sono altro che una sorta di «terra di nessuno» in quanto considerate improduttive. Poco importa che, in seguito, tali sostanze tossiche entrano nel terreno e raggiungono il mare e da qui, attraverso pesci e molluschi vari, finiscono anche sulle tavole.
La pratica di liberarsi dei rifiuti (frequente soprattutto nei fine settimana, quando sembra che i controlli da parte delle forze dell’ordine siano meno frequenti) in questo modo barbaro è radicata sul territorio e non sono poche le zone dove sono state interrate grandi quantità di rifiuti inceneriti. Si tratta di vere e proprie discariche abusive che con il tempo emergono dal terreno come sta accadendo lungo la costa in località... «Belvedere». Qui, a poca distanza dallo stabilimento ormai dismesso della Cartiera, l’erosione marina sta riportando alla luce rifiuti di ogni genere: dai resti di attività edili ad ogni sorta di materiali difficili anche da identificare. [Pino Curci]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Ruvo, spacciatore 19ennearrestato dai Carabinieri

Ruvo, spacciatore 19enne
arrestato dai Carabinieri

 
Tiziano Renzi, padre dell'ex premier Matteo Renzi

Fatture false, imprenditore
barlettano nell'inchiesta Renzi

 
«Santa Maria di Giano  ora serve fare chiarezza»

«Santa Maria di Giano
ora serve fare chiarezza»

 
Andria, versa benzina  su assistente sociale fermata una donna

Andria, versa benzina
su assistente sociale
fermata una donna

 
Rapina ed estorsione ad Andria arrestati minori di 16 e 17 anni

Rapina ed estorsione ad Andria, arrestati minori di 16 e 17 anni

 
Trani, mobilitazione contro la chiusura  dei Punti di primo intervento

Punti di primo intervento
no alle chiusure nella Bat

 
Dino Delvecchio candidato sindaco Barletta

Onestà, coerenza e salute
Il programma di Delvecchio

 
Barletta, in giro uomo armato di pistola

Barletta, in giro uomo armato di pistola

 

MEDIAGALLERY

Papa Francesco

Molfetta, la messa di Papa Francesco
2a tappa su luoghi di don Tonino Bello

 
Bradanica, dopo 50 anniaperti i primi 8 chilometri

Bradanica, dopo 50 anni
aperti i primi 8 chilometri

 
Blitz notturno nella città vecchia: 21 arresti

Blitz notturno nella città vecchia: 21 arresti

 
Tentata estorsione, fermati  avvocato e maresciallo Gdf

Tentata estorsione, fermati
avvocato e maresciallo Gdf

 
Tre arresti nel Foggianoper una serie di rapine e furti

Tre arresti nel Foggiano
per una serie di rapine e furti

 
Rapina ed estorsione ad Andria arrestati minori di 16 e 17 anni

Rapina ed estorsione ad Andria, arrestati minori di 16 e 17 anni

 
Barletta, in giro uomo armato di pistola

Barletta, in giro uomo armato di pistola

 

LAGAZZETTA.TV

Spettacolo TV
La morte di Prince resta impunita

La morte di Prince resta impunita

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 12

Ansatg delle ore 12

 
Economia TV
Lagarde: in arrivo nubi sull'economia

Lagarde: in arrivo nubi sull'economia

 
Italia TV
Presa la banda dell'assalto al caveau

Presa la banda dell'assalto al caveau

 
Meteo TV
Previsioni meteo per sabato, 21 aprile 2018

Previsioni meteo per sabato, 21 aprile 2018

 
Mondo TV
Movimento punk finanziato da ex Urss, ma e' fake

Movimento punk finanziato da ex Urss, ma e' fake

 
Sport TV
Motogp, oggi le libere ad Austin

Motogp, oggi le libere ad Austin

 
Calcio TV
E Simy fa Ronaldo

E Simy fa Ronaldo