Cerca

Puglia, eletti già 36 sindaci ad Andria vince Giorgino 11 Comuni al ballottaggio

Puglia, eletti già 36 sindaci ad Andria vince Giorgino 11 Comuni al ballottaggio
BARI - Sono 36 i sindaci eletti al primo turno nelle elezioni Comunali in Puglia, mentre in altri 11 Comuni si va al ballottaggio.

Per quanto concerne i capoluoghi di Provincia, ad Andria vince al primo turno il candidato del centrodestra (unito) Nicola Giorgino con il 52,2 per cento, pari a 30.073 voti, mentre a Trani si va al ballottaggio tra il candidato del centrosinistra, Amedeo Bottaro, con il 47,5% dei consensi (pari a 14.517 voti), e Antonio Florio, liste civiche, col 14,6%.

"Il dato delle regionali ci ha fatto temere, ma la buona amministrazione ha fatto la differenza e ha prevalso e per questo ringrazio la città che ha apprezzato il lavoro svolto e mi ha premiato", ha detto il riconfermato sindaco di Andria, Nicola Giorgino. "Penso di essere l’unico sindaco di un capoluogo, in Italia, a essere stato eletto al primo turno – ha aggiunto – mi sento il sindaco di tutti i cittadini e proseguirò nel processo di cambiamento della città".

Il risultato di Giorgino ha segnato un divario ampio dal suo avversario più temibile, il candidato del centro sinistra, Sabino Fortunato, che ha raggiunto il 24,12% delle preferenze, con 13.889 voti. Al 20,9% si è fermato il candidato del Movimento 5 Stelle, Michele Coratella, mentre dell’1,73 è la percentuale raggiunta dal candidato di Noi a sinistra per la Puglia, Savino Losappio, e dell’1,02% quella Sabino Cannone, per Assemblee popolari.

A Trani Amedeo Bottaro si è invece fermato a un passo dall’elezione al primo turno. "Da solo ho totalizzato quasi quanto gli altri competitor – commenta – e il divario che mi separa dal candidato con il quale dovrò misurarmi è davvero notevole".

I cittadini dovranno scegliere fra Bottaro, a capo di una coalizione composta da sette liste (Partito democratico, Lista Emiliano Sindaco di Puglia, Verdi, Noi a Sinistra per la Puglia e dalle liste civiche Prima di Tutto Trani, Più Trani e da Realtà Italia), e Antonio Florio, sostenuto da tre liste civiche (Florio Sindaco, Trani Libera, Florio area popolare), il quale ha raggiunto il 14,56% delle preferenze, pari a 4.452 voti.

"Noi non facciamo apparentamenti – ha annunciato Bottaro – e, comunque, dall’altra parte non temo nulla". Restano fuori dalla competizione gli altri quattro candidati, per il centro destra Emanuele Tomasicchio (Forza Italia, Fratelli d’Italia, Insieme), con l’11,3% di preferenze; il giornalista Antonio Procacci a capo di una coalizione composta da quattro liste civiche, con il 9,9% di preferenze; Antonella Papagni, candidata del Movimento 5 Stelle, con il 9% delle preferenze, e il candidato centrista Carlo Laurora, per Nuovo centro destra e la lista Trani Futura, con il 6,3% di preferenze.

A Trani si è andati al voto dopo cinque mesi di commissariamento per la fine anticipata della amministrazione guidata dall’esponente di centro destra Luigi Riserbato, eletto nel 2012, a causa delle vicende giudiziarie che lo hanno riguardato insieme a parte della sua giunta, coinvolti in una inchiesta della Procura di Trani su presunte commistioni fra politica e gestione degli appalti comunali.

Ne Barese, vanno tutti al ballottaggio i centri più grandi (Altamura, Capurso, Casamassima, Modugno e Mola di Bari), mentre nel Foggiano si conosce già il sindaco di Manfredonia: è Angelo Riccardi (Centrosinistra) col 58% per cento. Al secondo turno, invece, il Comune di Cerignola: il duello sarà tra Tommaso Sgarro (Centrosinistra), fermatosi al 43%, e Francesco Metta (liste civiche), che ha raggiunto il 33,1%. Nel Brindisino, ce l'ha fatta subito a Ceglie Messapica Luigi Caroli (Centrodestra), col 59,9%. Si tornerà invece alle urne il 14 giugno negli altri centri con più di 15mila abitanti: Carovigno, Latiano, Mesagne, Oria e San Vito dei Normanni.

In provincia di Lecce, dove i Comuni interessati alle urne (15) erano tutti inferiori ai 15mila abitanti, si conoscono già tutti i sindaci, così come per i tre comuni della provincia di Taranto.

RISULTATI COMUNALI PUGLIA (47 Comuni)

Provincia di Bari (7): quattro Comuni vanno al ballottaggio

Altamura va al ballottaggio
Bitetto: eletto Pascazio Fiorenza (Centrosinistra)
Capurso: eletto Crudele Francesco (Centrodestra)
Casamassima va al ballottaggio
Grumo Appula: eletto D'Atri Michele (Grumo città che cresce) 
Modugno va al ballottaggio
Mola di Bari va al ballottaggio

Provincia di Foggia (10): un Comune va al ballottaggio

Accadia: eletto Murgante Pasquale (Solo per Accadia)
Cagnano Varano: eletto Costanzucci Paolino Claudio (Cagnanese)
Carlantino: eletto Guerrera Vito (L'Altra Carlantino) 
Casalvecchio di Puglia: eletto Andreano Noè (Il Coraggio di Cambiare)
Cerignola va al ballottaggio
Manfredonia eletto Riccardi Angelo (Centrosinistra)
Monteleone di Puglia eletto Campese Giovanni (La Primavera)
Ordona: eletto Stella Serafina Maria Concetta (Ordona Moderna)
Rocchetta Sant'Antonio: eletto Petruzzi Giulio Valentino Francesco (Rocchetta Libera)
San Paolo di Civitate: eletto Gentile Francesco (Progetto Comune)

Provincia Bat (2):

Andria: eletto Giorgino Nicola (Centrodestra)
Trani va al ballottaggio

Provincia di Taranto (3):

Leporano: eletto D'Abramo Angelo (Leporano Futura)
Monteiasi: eletto Grottoli Panunzio (Per cambiare Monteiasi) 
Montemesola: eletto Punzi Vito Antonio (Insieme)

Provincia di Brindisi (10): cinque Comuni vanno al ballottaggio

Carovigno va al ballottaggio
Ceglie Messapica: eletto Caroli Luigi (Centrodestra)
Erchie: eletto Margheriti Giuseppe Antonio Salvatore (#Noi Erchie)
Latiano va al ballottaggio
Mesagne va al ballottaggio
Oria va al ballottaggio
San Pietro Vernotico: eletto Renna Maurizio (Ricostruiamo San Pietro)
San Vito dei Normanni va al ballottaggio
Torchiarolo: eletto Serinelli Nicola (Rinnoviamo Torchiarolo) 
Torre Santa Susanna: eletto Saccomanno Michele (Michele Saccomanno Sindaco)

Provincia di Lecce (15):

Arnesano: eletto Solazzo Emanuele (Rinnoviamo Arnesano) 
Calimera: eletta De Vito Francesca (Centrosinistra)
Carmiano: eletto Mazzotta Giancarlo (Insieme)
Corigliano d'Otranto: eletta Manti Dina (Corigliano città di tutti) 
Gagliano del Capo: eletto Nesca Carlo (Gagliano nel capo) 
Maglie: eletto Toma Ernesto (Siamo Maglie) 
Martano: eletto Tarantino Fabio (Ora! Fabio sindaco) 
Melpignano: eletto Stomeo Ivan (Progetto Democratico) 
Monteroni di Lecce: eletto Storino Angela (Cambia Monteroni)
NevianoCafaro Silvana (Centrodestra)
Novoli: eletto Greco Gianmaria (Novoli Protagonista)
Parabita: eletto Cacciapaglia Alfredo (Uniti per Parabita) 
Porto Cesareo: eletto Albano Salvatore (Progetto futuro) 
Uggiano la Chiesa: eletto Piconese Giuseppe Salvatore (Insieme per Cambiare)
Veglie: eletto Paladini Claudio (La svolta con Paladini)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400