Cerca

Sgomberate case abitate abusivamente otto fermi a Barletta

Sgomberate case abitate abusivamente otto fermi a Barletta
BARLETTA - Otto persone sono state fermate dalla polizia durante le operazioni di sgombero di 17 alloggi occupati abusivamente dal 2009 nell’ex distilleria di Barletta. Sono sottoposti a fermo coloro che hanno minacciato di fare esplodere una bombola di gas e altri che hanno opposto resistenza alle forze dell’ordine. Gli appartamenti erano occupati da 90 persone, di cui la metà bambini. Stamani, quando sono arrivate le forze di polizia, la maggior parte dei bambini era a scuola, eccetto i più piccoli.

All’arrivo di polizia e carabinieri, alcuni uomini hanno tentato di opporsi allo sgombero portando su un balcone una bombola del gas e hanno minacciato di farla esplodere con il fuoco. È stato un atto dimostrativo, immediatamente bloccato dall’intervento delle forze dell’ordine e dei vigili del fuoco. "Non abbiamo opposto resistenza – ha detto uno degli occupanti – ci hanno buttato fuori di casa".

Nessuno ha voluto parlare, concluse le operazioni di sgombero, gli ex occupanti stanno finendo di portare via i propri effetti personali, ci sono i mezzi per i traslochi e tutto si svolge sotto lo sguardo vigile di polizia municipale, carabinieri e agenti di polizia. Parte dei nuclei familiari che risiedevano in questi alloggi comunali, originariamente pensati e realizzati dal Comune per ospitare anziani, saranno temporaneamente sistemati in una struttura comunale, l’ex asilo dell’'Angiolettò, poco distante dall’ex distilleria. Si tratta di una struttura realizzata per la riabilitazione e la assistenza di disabili, completato e mai utilizzato. L’altra metà, invece, sarà ospitata in alcuni locali del palazzetto dello sport.

Le operazioni per lo sgombero erano state al centro di un vertice in prefettura nel febbraio scorso, dopo che a gennaio i carabinieri avevano effettuato oltre una decina di arresti per un presunto furto di energia elettrica per alimentare gli alloggi e l’area era stata sottoposta a sequestro con facoltà d’uso fino al 31 marzo scorso. Scaduto quel termine gli occupanti avrebbero dovuto liberare gli appartamenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400