Mercoledì 22 Agosto 2018 | 09:28

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Barletta, due fermi per l'attentato a consigliere del Pd Escluso il movente politico

BARLETTA - Gli agenti della Polizia di Stato hanno eseguito, nella notte, due fermi a Barletta (BAT) nei confronti dei presunti attentatori che, il 20 gennaio scorso, si avvicinarono in moto al consigliere comunale Pasquale Ventura, capogruppo del Partito Democratico di Barletta, sparandogli contro due colpi di pistola, senza ferirlo. Ventura divenne bersaglio dei due uomini, attorno alle 14.30 del 20 gennaio, mentre stava per entrare in auto nei pressi dell'abitazione della figlia
Barletta, due fermi per l'attentato a consigliere del Pd Escluso il movente politico
BARLETTA – Non fu un agguato politico. Gli investigatori ne sono sicuri. Così come sono sicuri che a tentare di uccidere il consigliere comunale di Barletta, Pasquale Ventura, capogruppo del Pd, furono i pregiudicati Francesco Sibilano, di 28 anni, di Andria, e Igli Kamberi, di 29, albanese. I due sono stati fermati oggi dalla polizia con l'accusa di essere gli autori dell’agguato del 20 gennaio scorso, compiuto per strada, a Barletta, durante il quale Ventura rimase miracolosamente. I fermati dovranno rispondere di tentativo di omicidio e detenzione di armi e munizioni.

Secondo quanto ricostruito dalla polizia, che si è avvalsa delle riprese telecamere di videosorveglianza posizionate in diverse zone della città, i due, dieci minuti prima delle ore 15 del 20 gennaio, attesero Ventura sotto casa della figlia, a bordo di un’auto e misero in atto una sorta di sopralluogo. Subito dopo raggiunsero un box in città, lasciarono l’auto e salirono in sella a una motocicletta, Sibilano alla guida e Kamberi dietro. Raggiunsero quindi via Firenze e appena Ventura uscì dal portone di casa di sua figlia spararono contro il capogruppo del Pd due colpi di arma da fuoco.

A sparare – secondo quanto accertato – fu Kamberi. Le indagini sono state complesse, hanno riferito stamani gli inquirenti in procura, che hanno utilizzato i metodi tradizionali ma si sono avvalsi anche di mezzi informatici. "Il problema – ha riferito il vice commissario di Barletta Antonio Corvasce – è stato riuscire a 'targarè la moto". Non essendo la targa ben visibile, pur avendo identificato i due, mancando altre prove e tracce concrete, la polizia è riuscita a risalire a quella targa dal profilo Facebook dei due, su cui la moto era in bella evidenza e pure la targa.

Ieri, inoltre, la polizia, ha sequestrato 13 munizioni, di quelle utilizzate anche per sparare a Ventura, adatte a pistole di tipo revolver, e i due caschi, uno integrale, e l’altro a "scodella", che sarebbero stati utilizzati dai due fermati nel corso dell’agguato.

"Le indagini sono ancora in corso – ha concluso il procuratore di Trani, Carlo Maria Capristo – ma al momento possiamo solo dire che è escluso che il movente dell’agguato sia politico". Sin da subito gli inquirenti si sono concentrati sulla vita privata e familiare del capogruppo del Pd, definendola "burrascosa" e "litigiosa".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Andria, nascondeva la droga nel mangime per polli, arrestato pusher

Andria, nascondeva la droga nel mangime per polli, arrestato pusher

 
Andria, Ufficio Prevenzione ancora per metà inagibile

Andria, Ufficio Prevenzione ancora per metà inagibile

 
Barletta

Barletta, lotta contro il tempo per recuperare un farmaco salvavita

 
Il «tira e molla» sulla crisi: si fa strada l'ipotesi Losappio

Il «tira e molla» sulla crisi: si fa strada l'ipotesi Losappio

 
Fermato per controllo, scaglia bici contro la volanteArrestato con droga negli slip e nel garage

Spacciatore scaglia bici contro Volante ; aveva droga negli slip

 
Anziano vaga sui binari mentre sta arrivando il treno: salvato in extremis

Anziano vaga sui binari mentre arriva il treno: salvato in extremis

 
Bisceglie-Matera, partita a rischioPrefetto: incontro a porte chiuse

Bisceglie-Matera, partita a rischio. Prefetto: incontro a porte chiuse

 
Scende in strada e spara in aria con una pistola clandestina: arrestato

Scende in strada e spara in aria con pistola modificata: arrestato

 

GDM.TV

Massafra, violento nubifragio si abbatte sul paese: strade allagate

Nubifragio su Massafra, strade allagate e caos VD
Raffineria Eni in tilt, fuoco e fumo

 
Bimba Giovinazzo, le parole del sindaco: «Si è svegliata. I medici le fanno la bua»

Bimba di Giovinazzo, le parole del sindaco: «E' sveglia. Bua dai dottori»

 
Foggia, a piazza Cavour l'abbraccio dei PoohIl video del concerto di Fogli e Facchinetti

Foggia, a piazza Cavour l'abbraccio di Fogli e Facchinetti VIDEO

 
Bari, ecco il ponte che da anni minaccia il rione Japigia: un giro fra degrado e sporcizia

Bari, ecco il ponte che da anni minaccia il rione Japigia: un giro fra topi e degrado

 
Ruba auto per consegna di farmaci, il proprietario lo scopre e lui lo trascina per 20mt con la macchina: arrestato

Ruba auto per consegna di farmaci e trascina il proprietario per 20mt: arrestato

 
Salento, 10 soccorsi per mare mossoUno motoscafo rischia di affondare

Salento, 10 soccorsi per mare mosso: un motoscafo rischia di affondare

 
Leuca, Gdf intercetta cabinatoe veliero con 24 migranti: 3 arresti

Leuca, Gdf intercetta cabinato e veliero con 24 migranti: 3 arresti

 
Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

Giovinazzo diventa magica: danze sull'acqua e luci multimediali

 

PHOTONEWS