Cerca

HHH

HHH
BARLETTA - L'attivazione di un sistema di videosorveglianza, nel rispetto della normativa sulla privacy, lungo le strade periferiche e complanari, è stata prevista dalla polizia stradale nel corso di un incontro che si è tenuto a Barletta, promosso dalla amministrazione comunale per contrastare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti, aumentato con l’attivazione in città della raccolta differenziata porta a porta. Tale sistema interessa l’intero territorio comunale dal mese di ottobre 2014.

All’incontro hanno partecipato l’assessore comunale all’Ambiente di Barletta, Irene Pisicchio, e i tecnici di settore, i rappresentanti delle forze dell’ordine e della Bar.s.a., la società che si occupa della gestione dei rifiuti in città. Intanto, si legge in una nota di palazzo di città, "prosegue l’azione di vigilanza con l’ausilio della polizia municipale che, anche con personale in borghese, sta rilevando ulteriori sanzioni nelle aree dove il fenomeno è maggiormente presente, tra cui via vecchia Canosa, Via Minervino, zona Tittadegna, Salinelle e il prolungamento della litoranea di levante oltre lo stabilimento Anmi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400