Cerca

Agguato capogruppo Pd Barletta, si pensa a una pista familiare

BARLETTA – Sono rivolte a scandagliare particolarmente gli ambienti familiari le indagini della Digos, coordinata dal pm di Trani Mirella Conticelli, per far luce sull'intimidazione di ieri al capogruppo comunale di Barletta del Pd, Pasquale Ventura, contro il quale sono stati sparati da distanza ravvicinata due colpi di pistola andati a vuoto. L'uomo, che ha 44 anni ed è bancario, dopo essersi separato dalla moglie con la quale ha avuto tre figli convive con una donna che gli ha dato un figlio
Agguato capogruppo Pd Barletta, si pensa a una pista familiare
BARLETTA – Sono rivolte a scandagliare particolarmente gli ambienti familiari le indagini della Digos, coordinata dal pm di Trani Mirella Conticelli, per far luce sull'intimidazione di ieri al capogruppo comunale di Barletta del Pd, Pasquale Ventura, contro il quale sono stati sparati da distanza ravvicinata due colpi di pistola andati a vuoto. L'uomo, che ha 44 anni ed è bancario, dopo essersi separato dalla moglie con la quale ha avuto tre figli convive con una donna che gli ha dato un figlio.

L’agguato è avvenuto mentre si allontanava dall’abitazione di una delle figlie dove aveva pranzato. Ventura è stato sentito in Procura sia dal pm sia dal procuratore di Trani, Carlo Maria Capristo, ai quali – a quanto si è appreso – avrebbe ribadito che l’intenzione dei due aggressori, in sella a una moto e con i caschi, era quella di ucciderlo. Sul posto gli investigatori hanno recuperato solo frammenti di ogive ma nessun bossolo; ciò fa ritenere che sia stato utilizzato un revolver.

Passando al setaccio la sua vita e i suoi impegni politici, in relazione ai rapporti in famiglia sarebbe emerso un quadro litigioso, a tratti addirittura burrascoso. Tra le vicende politiche di cui si è interessato, e che sono al vaglio degli inquirenti, c'è anche l’occupazione abusiva in corso dal 2009 di immobili da parte di una ventina di famiglie barlettane alle quali è stato ingiunto di abbandonare gli alloggi entro due mesi dopo una denuncia per furto di energia elettrica.
Dal marzo dell’anno scorso, infine, Ventura è indagato dalla Procura di Trani per corruzione nell’ambito di un’inchiesta sulla gestione del centro sportivo comunale in via Rossini, alla periferia di Barletta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400