Cerca

Allarme ad Andria bocconi avvelenati intossicano i cani

di ALDO LOSITO
ANDRIA - Bocconi avvelenati per i cani. Scoppia l’allarme in città dopo i nuovi casi verificatisi negli ultimi giorni. Episodi che hanno come comune denominatore la consueta passeggiata nella villa comunale. Sembrerebbe che proprio la «dog-area» del polmone verde della città sia la zona incriminata, lì dove i cani hanno ingerito qualcosa che ha provocato il malore, fin tanto da rischiare la vita
Allarme ad Andria bocconi avvelenati intossicano i cani
di ALDO LOSITO

ANDRIA - Bocconi avvelenati per i cani. Scoppia l’allarme in città dopo i nuovi casi verificatisi negli ultimi giorni. Episodi che hanno come comune denominatore la consueta passeggiata nella villa comunale. Sembrerebbe che proprio la «dog-area» del polmone verde della città sia la zona incriminata, lì dove i cani hanno ingerito qualcosa che ha provocato il malore, fin tanto da rischiare la vita.
Le denunce arrivano dai numerosi proprietari dei quadrupedi, avvelenati dopo una semplice passeggiata. Presumibilmente si tratterebbe di un potente topicida.

Le attenzioni sono ricadute sul servizio di derattizzazione del Comune, ma l’ing. Antonio Di Bari, dirigente tecnico dell’Aro2 Bt (che gestisce il servizio), precisa che «la derattizazione comunale prevede l’utilizzo di cassette non accessibili a uomini e animali come i cani. Inoltre il topicida utilizzato ha un principio attivo concordato con la Asl Bt, che non nuoce ai cani ma specificatamente ai topi. Vista la richiesta di sempre più interventi per le strade, (solo in questo caso) siamo intervenuti con l’utilizzo di bussolotti che vengono gettati nelle bocche di lupo delle caditoie di fogna bianca, quindi non accessibili ad alcuno».

Prende corpo quindi, l’ipotesi di qualcuno che volontariamente sparge veleno con il chiaro scopo di uccidere i cani. Ecco quindi le richieste dei proprietari dei cani, «di intensificare i controlli nelle villa magari con l’ausilio delle telecamere».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400