Cerca

«Costa tranese» Un mare di schiuma

TRANI - L’ultima domenica di caldo anomalo di ottobre è stata macchiata da un’ancora più anomala manifestazione di schiuma in mare all’altezza del Monastero di Colonna, che ha rovinato a sua volta il probabile ultimo bagno di tanti incalliti del mare dell’ultima ora. Mai come in questa occasione, durante l’estate, si era assistito ad un fenomeno così vasto ed impressionante, visibile anche a notevole distanza
«Costa tranese» Un mare di schiuma
TRANI - L’ultima domenica di caldo anomalo di ottobre è stata macchiata da un’ancora più anomala manifestazione di schiuma in mare all’altezza del Monastero di Colonna, che ha rovinato a sua volta il probabile ultimo bagno di tanti incalliti del mare dell’ultima ora. Mai come in questa occasione, durante l’estate, si era assistito ad un fenomeno così vasto ed impressionante, visibile anche a notevole distanza. Del caso è stato informato l’Ufficio locale marittimo.

Un monito in vista della prossima stagione estiva, affinché tutti questi mesi non passino senza colpo ferire e, nel frattempo, riprendano, ove mai fossero realmente giunti ad un punto importante, i controlli dei sempre più sospetti, presunti scarichi abusivi, che si possono ritenere, evidentemente, responsabili di quanto verificstosi ieri.
Lo scorso mese di agosto, peraltro, i militari dell’Ufficio locale marittimo e gli agenti della Polizia locale avevano individuato uno scarico abusivo in mare proprio nella zona di Colonna: era attivo e determinava la fuoriuscita in acqua di un liquido che provocava, anche, la formazione di una superficie schiumosa. Da quel momento, sarebbero partiti gli accertamenti sono per risalire alla provenienza dei reflui, probabilmente inquinanti.
Va ricordato, in ogni caso, che è sempre in corso un’inchiesta della magistratura sullo stato del litorale proprio con riferimento alla presenza di sospetti, quanto numerosi scarichi abusivi. [n.aur.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400